Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni
Introduzione

Negli ultimi anni il mondo ha assistito ad un preoccupante aumento dei disastri naturali. Secondo la ricerca spirituale, la causa principale dei disastri naturali di maggiori proporzioni quali terremoti, alluvioni ed eruzioni vulcaniche è un processo ciclico che si verifica nell’universo con l’andare del tempo. I disastri naturali cui abbiamo assistito finora sono solo l’inizio di una fase distruttiva, la cui intensità aumenterà nei prossimi 5 anni fino al 2023. Questa fase distruttiva vedrà anche succedere la Terza Guerra Mondiale, nella quale avverranno molte perdite di vite umane. Praticare la spiritualità è l’unico modo per sopravvivere a questi tempi difficili.

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta nel 2007 e viene aggiornato dal Giugno 2019.

Riferimenti

Per comprendere meglio questo articolo, ti suggeriamo di familiarizzare con i seguenti articoli di base:

1. La crescente intensità dei disastri naturali

Negli ultimi dieci anni, il mondo ha assistito all’aumento del numero e dell’intensità dei disastri naturali. Attraverso i media, e per alcuni di noi in prima persona, abbiamo visto la straordinaria forza della natura. Nel recente passato, sono avvenuti disastri naturali come lo tsunami nel sud-est Asiatico ed in Giappone, terremoti in Pakistan, Haiti e Cina, così come l’uragano Katrina ed altri nel Nord e Centro America. Questi disastri hanno causato devastazioni senza precedenti e grandi perdite di vite umane, che sono rimaste impresse nelle nostre menti per la loro portata.

Può andare ancora peggio? E se sì, quanto tempo abbiamo? Si può fare qualcosa al riguardo?

Il grafico seguente mostra che il numero di disastri globali è aumentato e questo è particolarmente vero negli ultimi due decenni.

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

Il numero dei disastri geofisici sulla superficie terrestre, quali terremoti, frane ed eruzioni vulcaniche, è rimasto piuttosto costante dagli anni ’70. Ma il numero dei disastri legati al clima è invece enormemente aumentato. In effetti, il cambiamento climatico viene ora visto come la seconda minaccia più grave all’umanità dopo quella della guerra nucleare in piena regola.

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

La maggior parte degli scienziati in tutto il mondo ha attribuito i cambiamenti climatici al fatto che la Terra si stia riscaldando (vedi grafico sopra) principalmente a causa dell’aumento esponenziale dei gas serra come l’anidride carbonica, il metano e il protossido di azoto. Nel 2013, i livelli di anidride carbonica hanno superato per la prima volta nella storia le 400 parti per milione (ppm). Questa tendenza al rialzo è proseguita con 411 ppm registrati a Maggio 2019 (NASA, 2019).

Al contrario, prima dell’avvento dell’era industriale, le concentrazioni atmosferiche di anidride carbonica in parti per milione (ppm) negli ultimi 800.000 anni, non hanno mai superato i 300 ppm. Questo è basato sui dati EPICA (nucleo di ghiaccio), vedi grafico sotto, (Lindsey, 2018). La concentrazione atmosferica di CO2 è aumentata drammaticamente, da una concentrazione pre-industriale (AD 1000-1750) di circa 280 parti per milione (ppm) a 400 ppm di oggi (Lindsey, 2018).

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

Prendendo atto di questa allarmante tendenza, le Nazioni Unite hanno istituito il Pannello Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) per valutare la conoscenza scientifica circa i cambiamenti climatici. L’IPCC non conduce la ricerca di per se’. Tuttavia, attraverso le sue valutazioni, l’IPCC determina il livello di comprensione riguardo i cambiamenti climatici. Identifica i punti in cui la comunità scientifica è in accordo su temi relativi ai cambiamenti climatici e dove sono richiese ulteriori ricerche. Una delle domande chiavi è se gli esseri umani siano i responsabili dei cambiamenti climatici. Per questo, l’IPCC ha dato il seguente responso.

L’influenza umana è stata riscontrata nel riscaldamento dell’atmosfera e dell’oceano, nei cambiamenti del ciclo idrico globale, nella diminuzione dei livelli di neve e ghiaccio, nell’innalzamento globale del livello del mare e nell’avvenimento di fenomeni climatici estremi. La prova di questa influenza umana si è consolidata dalla data di pubblicazione dell’AR4.  È molto probabile (95-100%) che l’influenza umana sia stata la causa predominante del riscaldamento osservato dalla seconda parte del 20º secolo.
– Quinto Rapporto di Valutazione (AR5) del Pannello Intergovernativo delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ultimato nel 2014

Gli scettici che dibattono sulla teoria del cambiamento climatico riferiscono che non esiste una prova esaustiva sull’entità della relazione tra esseri umani, riscaldamento globale e cambiamento climatico.

Allora, che cosa sta determinando il cambiamento climatico e perché il numero dei disastri naturali sta aumentando di numero ed intensità? Siccome questo è un fenomeno che ha un impatto globale sulla società, SSRF in collaborazione con l’Università della Spiritualità Maharashi hanno intrapreso una ricerca spirituale per determinare le cause principali del cambiamento climatico e dell’intensità crescente dei disastri naturali.

2. Che cosa provoca i disastri naturali ed i cambiamenti climatici?

Quando gli scienziati studiano i cambiamenti climatici, essi si concentrano principalmente sulle cause e soluzioni fisiche.

Al contrario, la ricerca spirituale (condotta attraverso il sesto senso avanzato) adotta un approccio olistico quando studia le cause di fondo relative a questi fenomeni. Essa prende in considerazione tutte e tre le dimensioni (cioè quella fisica, psicologica e spirituale) per analizzare e valutare le cause alla base dei cambiamenti climatici e la crescita di intensità e frequenza dei disastri naturali.

Il grafico seguente illustra le cause principali alla base dei cambiamenti climatici, ottenute attraverso la ricerca spirituale.

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

Attraverso la ricerca spirituale è stato trovato :

  • Gli esseri umani sono responsabili del cambiamento climatico solo per il 2%.
    • Le cause fisiche determinate dall’uomo riguardano la combustione di combustibili fossili, la deforestazione, ecc.
    • Le cause psicologiche includono i difetti di personalità delle persone.
    • Le cause spirituali includono l’alto livello di ego che è un fattore rilevante in tante persone, la mancanza di pratica spirituale secondo i principi universali, il livello spirituale medio molto basso dell’umanità, ecc.
  • 98% delle cause principali alla base dei cambiamenti climatici sono dovute ai mutamenti ciclici che avvengono nella regione dell’Universo attorno alla Terra. Questi cambiamenti ciclici hanno una ripercussione periodica sulle persone, sull’ambiente e anche sulle entità sottili del mondo invisibile noto anche come dimensione spirituale. La parte conclusiva di questo ciclo induce le persone, l’ambiente e le entità sottili a comportarsi in maniera diversa da come si comporterebbero normalmente.

Ma cosa significa questo in realtà ?

Cerchiamo di capirlo più nei dettagli. Dal momento della sua creazione fino alla sua dissoluzione l’universo attraversa 4 ere principali. Noi siamo adesso nella 4° era, nota come Kaliyug o “Era della discordia”. La caratteristica di questa era è che essa ha i livelli più elevati di inquinamento spirituale (spiegato qui sotto) rispetto alle ere precedenti. Le ere principali sono a loro volta composte da mini-ere o mini-cicli dell’universo. Gli anni 1999-2023 corrispondono alla fine di un mini-ciclo nella regione dell’universo attorno alla Terra. L’anno 2024 è quello in cui inizia un nuovo ciclo.

3. Le 3 componenti sottili ed i cicli dell’Universo

Ogni ciclo passa attraverso le fasi di creazione, sostentamento e distruzione. Un ciclo è intrinsecamente di natura spirituale ed è causato dai cambiamenti di proporzione delle 3 componenti sottili dell’Universo. Le tre componenti sottili – Sattva, Raja e Tama sono le componenti fondamentali della creazione. Sconosciute alle scienze moderne, queste componenti permeano tutte le cose viventi e non viventi, tangibili ed intangibili. Sattva identifica la purezza spirituale e la conoscenza, Raja l’azione e Tama l’ignoranza ed inerzia spirituale.

Quando c’è un aumento della componente Sattva, c’è benessere e i fenomeni metereologici sono in equilibrio. Quando c’è un aumento o propagazione delle componenti Raja-Tama, si crea instabilità in tutti gli equilibri che alla fine sfociano in qualcosa di dannoso o alla distruzione. Un aumento della proporzione di Tama determina inquinamento spirituale. La componente Raja fornisce lo slancio (energia) alle componenti Sattva o Tama. Quando c’è un aumento di Raja-Tama, questo si traduce nella diffusione di inquinamento spirituale o componente Tama.

3.1 Esempio di un micro ciclo – Giorno e Notte

Facendo l’esempio del ciclo del giorno solare, esso passa attraverso la prima fase, la mattina presto in cui il sole sorge, poi progredisce verso tarda mattinata, l’inizio del pomeriggio, il tardo pomeriggio, il crepuscolo, la sera e la notte. Il ciclo è completo quando appare l’alba il giorno dopo.

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

Ognuna di queste fasi del giorno ha le sue proprietà fisiche e spirituali. Anche il comportamento di una persona cambia in funzione del ciclo temporale della giornata. Ad esempio, la mattina sentiamo voglia di alzarci, siamo freschi, vigili e pronti al lavoro. Il pomeriggio siamo più letargici. La sera, sentiamo di volerci rilassare oppure di uscire e divertirci. E’ più probabile che le persone mostrino un comportamento sregolato durante la notte. Le statistiche indicano che i crimini violenti commessi dagli adulti hanno il loro picco alle 9-10 di sera e sono più bassi intorno alle 6 di mattina (ojjdp.gov). Con il progredire della notte, ci sentiamo stanchi e vogliamo dormire. Quindi, anche il ciclo temporale del giorno ha un impatto sul nostro comportamento.

Proprio come il periodo della notte (che indica la fine di un ciclo quotidiano) influenza negativamente il comportamento delle persone, cosi anche quando si avvicina la fine di un mini-ciclo dell’Universo, esso influisce sul comportamento umano in maniera negativa.

3.2 L’effetto di un ciclo sugli umani

All’inizio di un ciclo, la componente Sattva è proporzionalmente più elevata e perciò c’è pace e benessere. Di contro, quando un ciclo dell’universo arriva alla sua fine, questo significa che le componenti Raja-Tama nell’ambiente sono aumentate rispetto agli altri periodi dello stesso ciclo. Questo ha un influsso dannoso sulle persone e sull’ambiente.

Per capirlo più facilmente, ritorniamo al micro-ciclo del giorno e della notte discusso prima. All’alba, la componente sottile Sattva è predominante ed infatti l’alba è considerata uno dei momenti spiritualmente più puri della giornata. Pertanto le persone alla mattina svolgono attività generalmente più sattvik rispetto al resto della giornata. Tuttavia durante la notte la componente Tama nell’ambiente è predominante, e questo influisce negativamente sul comportamento. Le persone tendono ad indulgere in attività più tamasik durante la notte.

Alla fine di un ciclo, come quello che il mondo sta attraversando ora, i livelli elevati di impurità spirituale fanno sì che le persone si comportino in modo inappropriato (le persone si comportano in modo appropriato quando l’ambiente è spiritualmente positivo).

Esperimento del suolo e dell’acqua

SSRF e l’Università della Spiritualità Mahrashi hanno condotto uno studio sulle caratteristiche sottili (spirituali) dei campioni di suolo ed acqua da tutto il mondo. I risultati sono stati abbastanza emblematici circa lo stato attuale del mondo. Al partire dal 1 Giugno 2019, sono stati raccolti 293 campioni di suolo e 287 di acqua in 26 paesi. Usando uno scanner dell’aura ed energia, i campioni sono stati misurati nelle loro proprietà sottili. Più dell’80% dei campioni di suolo ed acqua raccolti fuori dall’India hanno mostrato vibrazioni sottili negative. Abbiamo anche notato sulla base di forti presupposti che la negatività aumenta nei campioni con il passare del tempo.

Questi risultati convalidano quelli ottenuti con la ricerca spirituale, che ha evidenziato livelli elevati di inquinamento spirituale nell’ambiente a causa dell’aumento in proporzione della componente Tama.

A questo link è possibile leggere un approfondimento sulla ricerca spirituale condotta sui campioni di suolo ed acqua.

4. Il ruolo delle energie negative nei cambiamenti climatici

Nella della fase più bassa di un ciclo, le energie negative potenti della dimensione spirituale giocano un ruolo importante. L’ambiente spiritualmente inquinato della fase discendente di un ciclo rende più facile per le energie negative controllare la società, e questo avviene principalmente a causa dei difetti di personalità delle persone. Le energie negative esacerbano il comportamento negativo delle persone a loro vantaggio, aumentando la componente Tama. Questa e la ragione principale per cui il mondo è in questo stato attuale – una potente combinazione di tre fattori, la fase discendente di un ciclo, dietro ad esso le energie negative e i difetti di personalità degli esseri umani. Questa è inoltre la ragione principale per la quale l’uomo ha trascurato e abusato dell’ambiente, che è peraltro l’unica casa che ha, cioè il pianeta Terra.

Dunque, se non fosse per l’andamento ciclico dell’Universo, gli umani contribuirebbero solo al 2% delle cause dei cambiamenti climatici.

Tuttavia, a causa dell’influsso della fine di un ciclo cosmico e sospinto da energie negative, l’uomo diventa un mezzo importante sul piano fisico attraverso cui far avvenire il riscaldamento globale e il cambiamento climatico. Quindi, sebbene i cambiamenti climatici siano principalmente dovuti a cause cicliche è importante notare che questo si realizza sul piano fisico attraverso gli umani, per il 98% dei casi.

5. Ruolo dell’anidride carbonica nei cambiamenti climatici

Abbiamo indicato precedentemente in questo articolo riguardo l’aumentata concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera, salita a oltre 400 ppm. Gli scienziati affermano che l’anidride carbonica (CO2) è il principale gas che produce l’effetto serra nell’atmosfera, e largamente responsabile del riscaldamento medio terrestre degli ultimi decenni (ucsusa.org, 2017). Gli scettici del clima minimizzano le conseguenze antropogeniche (dovute all’attività umana) dei cambiamenti climatici sostenendo che le emissioni di anidride carbonica sono positive per la vegetazione del pianeta. Secondo la loro tesi, le piante dipendono dall’anidride carbonica per sopravvivere, e se l’atmosfera contiene maggiori quantità di questo gas, ciò potrebbe stimolare la crescita delle piante.

Le domande sul ruolo della CO2 nei cambiamenti climatici e le risposte ottenute attraverso la ricerca spirituale.

1. L’aumento significativo della CO2 influisce sul pianeta e i cambiamenti climatici?

Risposta : Si

2. E questa la causa principale dei cambiamenti climatici ?

Risposta : Solo se lo guardiamo puramente dal punto di vista fisico. Altrimenti, è principalmente dovuto ai cambiamenti ciclici.

3. L’aumento dei livelli di CO2 è causato solo dagli umani ?

Risposta : No. il 70% dell’aumento di CO2 è dovuto a cause sottili (spirituali) e il 30% è dovuto agli umani. Il 30% causato dagli umani è determinato da cause fisiche e psicologiche. Tuttavia, questo rapporto può variare col tempo.

6. Causa principale del riscaldamento globale

Gli ultimi 5 anni – dal 2014 al 2018 – sono stati gli anni più caldi mai registrati da quando la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) registra la temperatura globale degli ultimi 139 anni. L’anno 2016 è stato il più caldo mai registrato, con 0,98° C sopra la media riferito al periodo 1951 -1980 (NASA, temperatura globale, 2018). L’IPCC ha esortato i paesi a porre un limite all’aumento globale della temperatura ad un massimo di 1.5 ° C sopra i livelli preindustriali poiché se la temperatura dovesse aumentare oltre ci potrebbero essere conseguenze climatiche devastanti (IPCC, 2018).

Da una prospettiva fisica gli scienziati attribuiscono il riscaldamento globale a cause reali, principalmente all’effetto serra. Tuttavia, se analizziamo le cause attraverso la ricerca spirituale, allora si identificano le seguenti proporzioni delle cause principali.

  • 67% – dovute a ragioni cicliche (sottili/spirituali) nelle quali le componenti Raja e Tama influiscono sul Principio Assoluto del Fuoco.
  • 33% – dovute agli umani che usano il loro intelletto in maniera incorretta e abusano dell’ambiente attraverso emissioni nocive, deforestazione ecc. A livello psicologico, esso implica anche l’impurità spirituale causata dai difetti di personalità delle persone.
  • 0% – ragioni fisiche. Le ragioni fisiche sono zero % perché la causa principale dei problemi fisici risiede nei modelli di pensiero incorretti degli esseri umani (a livello psicologico e intellettuale).

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

Alcune persone potrebbero pensare che 1.5˚C non siano così tanti. Per spiegare il suo impatto con un’analogia è come quando ad una persona viene la febbre. Se la temperatura corporea si alza oltre i 38° C rispetto alla temperatura normale di 37° C, questo significa che la persona ha la febbre. Un aumento di solo 1° C lo fa sentire così male.

7. La conclusione di un ciclo e la distruzione dovuta a disastri naturali

La conclusione di un ciclo culmina anche con livelli di distruzione molto ingenti prima che un nuovo ciclo possa cominciare. Quando c’è un aumento della componente Tama, essa influisce negativamente sui Principi Cosmici Assoluti della Terra, del Fuoco, dell’Aria e dell’Etere. Questi Principi Cosmici sono i mattoni che costituiscono la natura, sostengono il mondo e il tempo meteorologico per come li conosciamo.

  • Quando Il Principio dell’Acqua viene influenzato, esso crea inondazioni, tsunami o penuria di acqua che determina siccità.
  • Quando il Principio del Fuoco viene influenzato negativamente, esso risulta in un aumento di ondate di calore estremo, attività vulcanica, incendi o freddo estremo (che è un’assenza di calore). In questo modo, la distruzione avviene per mezzo dei Principi Cosmici Assoluti e questo apre la strada all’inizio della nuova era/ciclo

Nella tabella seguente sono presentati i Principi Cosmici Assoluti e i disastri naturali a loro associati.

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

Si prega di notare che la causa dei disastri può essere dovuta alla combinazione di più Principi Cosmici.

Gli esseri umani, attraverso le loro attività (fisiche, psicologiche, spirituali) possono influenzare solo i principi Cosmici Assoluti di livello inferiore cioè la Terra, Acqua e Fuoco. I principi cosmici di livello superiore sono meno inclini ad essere influenzati dal comportamento umano. Pertanto i principi come Aria ed Etere sono per lo più influenzati dai cambiamenti ciclici.

Questo può essere probabilmente capito meglio con l’analogia del fare le pulizie di primavera in casa. Ogni giorno puliamo le nostre case e rimuoviamo polvere e sporco accumulati nella giornata. Ma ogni po’ di mesi facciamo un’adeguata pulizia primaverile per pulire a fondo la casa – Questo è proprio ciò che sta accadendo adesso – la pulizia primaverile della Terra. Questo sta avvenendo in due modi, attraverso i disastri naturali e la Terza Guerra Mondiale. La differenza è che quando facciamo le pulizie in casa, questo è fondamentalmente limitato al piano fisico. Quando Dio pulisce la Terra, lo fa per pulire spiritualmente il piano di esistenza terrestre, il che significa aumentarne la componente Sattva e ridurre la componente Tama. Le persone con molti difetti di personalità e predominanti in Tama diventano vittime di tale pulizia.

8. Livello di distruzione dovuto ai cambiamenti climatici ed alla Terza Guerra Mondiale

Proprio come possiamo tracciare grafici dell’andamento della temperatura nella dimensione fisica, così si possono tracciare previsioni e tendenze di aspetti fisici, psicologici e spirituali. Per dare un’idea ai nostri lettori del grado di distruzione che dovremo affrontare – lo tsunami che ha colpito l’Asia nel 2004 ha creato una devastazione che è circa 1/1000 della distruzione che accadrà tra il 2019 e 2023.

Aggiornamento sui cambiamenti climatici – Cause e Soluzioni

La curva del grafico indicato qui sopra mostra l’escalation di distruzione nei tempi a venire. Il livello mostrato all’inizio del grafico è il risultato di tutte le distruzioni tra 1999-2019. Nella parte finale, il grafico mostra una proporzione del 50%-50% nella distruzione che avverrà per causa dei disastri naturali e della Terza Guerra Mondiale nei prossimi 5 anni. A causa della 3a Guerra Mondiale e dei disastri naturali il 70% delle infrastrutture mondiali sarà distrutto. La maggior parte delle città in tutto il mondo sarà completamente distrutta. Attraverso la ricerca spirituale abbiamo trovato che l’ultima volta che avvennero tali livelli di distruzione planetaria fu approssimativamente 30,000 anni fa.

Nei tempi a venire, la maggior parte della popolazione morirà a causa della Terza Guerra Mondiale piuttosto che per i disastri naturali. Questo anche se il livello di distruzione fisica sarà approssimativamente comparabile per entrambi. Circa metà della popolazione mondiale perirà in questo periodo.

8.1 Tipi di disastri naturali che concorrono alla distruzione

Attraverso la ricerca spirituale possiamo avere un’idea chiara sull’impatto dei vari tipi di disastri naturali che dovremo aspettarci.

Disastri Naturali (2019 – 2023) Percentuale di distruzione fisica complessiva attribuibile a questo tipo di disastro
Vulcani 10
Terremoti 6
Tsunami 2
Innalzamento del livello del mare 3
Alluvioni 22
Tempeste tropicali / Uragani 8
Siccità 30
Calore estremo 10
Incendi 3
Altri 6
Totale 100

Fonte: Ricerca Spirituale, Giugno 2019

8.2 Quando il clima inizierà a tornare alla normalità?

Gli scenari climatici e i disastri naturali inizieranno a stabilizzarsi dopo il 2025 e torneranno alla normalità circa 50-60 anni dopo quella data. Durante questo periodo nascerà una nuova generazione di persone che saranno relativamente più sattvik.

9. Disastri biologici

Un altro fatto interessante scoperto attraverso la ricerca spirituale è che la causa principale delle malattie patogene più mortali sulla Terra come AIDS, Ebola, influenza aviaria etc. sono le energie negative di livello superiore. Dopo il 2025, quando comincerà la nuova era (ciclo), non succederanno nuove malattie patogene mortali. I patogeni creati in precedenza dalle energie negative, tuttavia, rimarranno sulla Terra e se ne dovrà trovare la cura.

10. Il destino collettivo sfavorevole

Il destino (karmico) è quella parte delle nostre vite su cui non abbiamo nessun controllo ed è una conseguenza delle azioni compiute nelle vite precedenti. Se una persona ha compiuto tante azioni malvage nelle vite precedenti, causando dolore agli altri, allora il destino di questa persona nella sua vita attuale sarà quello di vivere una vita di dolore e sofferenza. Ma ci sono alcuni aspetti della nostra vita che sono ancora soggetti al libero arbitrio, che possiamo usare a nostro piacimento.

Tuttavia, esiste un altro aspetto del destino (karmico) noto come destino collettivo e questo è generalmente applicabile a gruppi di persone oppure a città o nazioni.

Parte della vita Tempi normali (%)  2019-2023 (%)
1. Destino collettivo 10 30
2. Destino individuale 60 45
3. Libero arbitrio 30 25
Total 100 100

Fonte: Ricerca Spirituale, Maggio 2019

Come possiamo notare dalla tabella, nell’era attuale il destino collettivo di una persona media è approssimativamente del 10%, il suo destino individuale del 60% ed il libero arbitrio il restante 30%. Ma, avvicinandoci allo stadio finale del ciclo cosmico, il destino collettivo inizia ad essere più rilevante nelle nostre vite fino ad arrivare ad un 30%. Pertanto, gli eventi destinati (per lo più sfavorevoli) costituiranno il 75% degli eventi delle nostre vite dal 2019 al 2023. Le persone che vivono in luoghi in cui il destino collettivo è molto sfavorevole saranno probabilmente colpite da disastri naturali più forti e da maggiori livelli di distruzione durante la 3a Guerra Mondiale.

11. Che cosa possiamo fare al riguardo?

Lo scopo di quest’articolo non è di instillare la paura ma di avvertire le persone della imminente fase distruttiva della storia della Terra e di offrire soluzioni sul cosa fare per sopravvivere.

Cominciamo innanzitutto ricapitolando velocemente le opinioni più diffuse circa i cambiamenti climatici nel mondo.

Scettici Conenso Opinione comune & IPCC SSRF
Il clima sta cambiando ? Si, ma è da sempre in cambiamento Un’inequivocabile

si

Si, e questo è l’inizio di una rapida escalation
L’uomo è parte in causa di questo cambiamento ? Forse, però non si può definire in che misura Si – principalmente emettendo gas ad effetto serra Solo il 2% è dovuto agli umani, principalmente a causa dell’effetto ciclico del tempo sugli umani e sull’ambiente
Ci sarà una crisi ? Potrebbe essere, è possibile – pero non vogliamo essere allarmisti Sì, senza dubbio, se continuiamo come abbiamo fatto finora Sì e in tempi brevi
C’è qualcosa che possiamo fare per portare un cambiamento significativo ? Non proprio Si, se limitiamo le emissioni e continuiamo a tenere le temperature medie globali ben al di sotto dei 2º C dei livelli preindustriali. Se questo accadesse, si ridurrebbero sostanzialmente i rischi e gli effetti dei cambiamenti climatici No, però possiamo proteggerci se facciamo pratica spirituale

L’avvicendamento dei mini-cicli cosmici è qualcosa su cui noi esseri umani non abbiamo alcun controllo. Tuttavia, questi cambiamenti si ripercuotono sull’intero pianeta e sono intrinsecamente di natura spirituale. Lo scopo Divino di questo sconvolgimento (che si tratti di calamità naturali o della Terza Guerra Mondiale) è quello di riportare sattvikta (purezza spirituale) sulla Terra. Di conseguenza, un prerequisito per ogni individuo per ottenere l’ingresso nella nuova era è quello di avere livelli più elevati di sattvikta. La pratica spirituale (secondo i principi universali) è il modo migliore per aumentare il proprio livello spirituale e la componente Sattva in noi. Anche non potendo fermare l’assalto di questo terribile periodo, possiamo però compiere degli sforzi per riuscire a sopravvivere impegnandoci tutti nella spiritualità.

Di seguito sono riportate 4 cose che raccomandiamo ai nostri lettori di mettere in pratica, per aiutare se stessi a sopravvivere in questo periodo.

  1. Cantilenare il Nome di Dio. Raccomandiamo i due canti di protezione nei tempi a venire.
    1. Om Namo Bhagawate Vasudevaya (Un canto che è spiritualmente favorevole fino al 2023.)
    2. Shri Gurudev Datta (per superare i problemi dovuti agli antenati defunti). Si raccomanda di cantilenare questo Nome per un minimo di 2 ore al giorno.
  2. Eliminare i difetti di personalità individuali praticando il Processo di rimozione dei difetti di personalità. Questo aiuterà ad acquisire la serenità mentale e ridurre la componente sottile Tama in noi.
  3. Aumentare le preghiere per chiedere forza e coraggio di essere consistenti e poter aumentare la propria pratica spirituale. Pregare per ottenere qualcosa di materiale non ha nessun valore spirituale.
  4. Adoperarsi per diffondere la spiritualità. Questo si chiama satseva. Impegnarsi nella diffusione della spiritualità con le qualità di un discepolo (cioè con umiltà, emozione spirituale ecc.) è uno dei modi più rapidi per ottenere la grazia di Dio.

Leggendo quest’articolo, potresti pensare che esso sia allarmistico, perché anche se le cose vanno male in tutto il mondo, alla fine non sono così tanto brutte come l’articolo le dipinge. Potresti pensare: “Abbiamo ancora tempo. Dopotutto, le inondazioni e le siccità stanno accadendo in terre lontane e le guerre in atto nel mondo non ci toccano davvero”. Tuttavia presto le cose inizieranno ad intensificarsi. Siamo alle battute finali di una tragitto che va verso la distruzione di proporzioni cataclismiche e né i governi mondiali né gli scienziati che studiano il clima possono prevedere o essere preparati a quello che avverrà in tempi molto più brevi di quanto si aspettino. Facciamo appello al mondo affinché prenda sul serio il messaggio di quest’articolo e compia degli sforzi uniti nella pratica spirituale.

Nota: pubblicheremo delle informazioni salvavita e tecniche di guarigione nella nostra sezione sulla guida per la sopravvivenza

12. Bibliografia

IPCC. (2018). Global Warming of 1.5 ºC. Recuperato da IPCC: https://www.ipcc.ch/sr15/chapter/summary-for-policy-makers/

Lindsey, R. (2018, August 01). Climate Change: Atmospheric Carbon Dioxide. Recuperato da Climate.gov: https://www.climate.gov/news-features/understanding-climate/climate-change-atmospheric-carbon-dioxide

NASA. (2018). Global temperature. Recuperato da Global Climate Change: https://climate.nasa.gov/vital-signs/global-temperature/

NASA. (2019, May). Carbon Dioxide. Recuperato da Global Climate Change: https://climate.nasa.gov/vital-signs/carbon-dioxide/

ojjdp.gov. (2018, October 22). Comparing Offending by Adults & Juveniles. Recuperato da Office of Justice Programs: https://www.ojjdp.gov/ojstatbb/offenders/qa03401.asp?qaDate=2016

ucsusa.org. (2017, August 1). How Do We Know that Humans Are the Major Cause of Global Warming? Recuperato da Union of Concerned Scientists: https://www.ucsusa.org/global-warming/science-and-impacts/science/human-contribution-to-gw-faq.html