Inizia il tuo viaggio spirituale

In tutto il sito della Fondazione Scientifica per la Ricerca Spirituale (SSRF) si insiste  sull’importanza del fare regolarmente pratica spirituale.

Lo scopo di questa sezione è quello di dare una rapida comprensione di ciò che si può fare per iniziare oggi il proprio viaggio spirituale (pratica spirituale).

Qualunque sia il percorso o la cultura religiosa di provenienza, la Spiritual Science Foundation Research raccomanda tre cose per iniziare da subito o completare il proprio cammino spirituale.

1. Cantilenare il nome di Dio secondo la propria religione di nascita 

Siamo nati nella religione più favorevole per iniziare il nostro cammino spirituale. Di conseguenza, l’aspetto di Dio che adoriamo a seconda della nostra religione è ciò che è più vantaggioso per la nostra crescita spirituale in quella fase. I vari nomi di Dio secondo ogni religione, rappresentano i vari aspetti del Dio Supremo. Ripetendo il Nome di Dio secondo la religione di nascita, invochiamo questo aspetto di Dio e sfruttiamo la sua energia divina. Ciò è simile all’assumere un tonico spirituale generale necessario alla nostra salute.

Vediamo alcuni esempi del Nome di Dio che dovremmo cantilenare in base alla religione di  nascita.

Quale nome di Dio bisogna cantilenare?

La religione di nascita Nome di Dio da cantilenare
Buddista Om Manipadme hum, Namo Buddhaya
 Cristiano Cattolica: Ave Maria Denominazioni cristiane anglicane e altri: Signore Gesù
Indù Il nome della famiglia della divinità o se non la si conosce, il canto Shri Kuladevatayai Namaha..
Metodo di ripetizione (canto) della famiglia della divinità. Nome: Shri dovrebbe precedere il nome della divinità, il nome che segue dovrebbe essere in caso dativo (chaturthi pratyai) e dovrebbe concludersi con namaha.
Per esempio, se la famiglia della divinità è:>Ganesh; poi ‘Shri Ganeshaya namaha‘>Bhavani; poi ‘Shri Bhavanimatayai namaha‘ o ‘Sri Bhavanidevyai namaha
Islam Ya allah, Allah hu Akbar, Rahim etc.
Jain Navakar Mantra (Om Namo Arihantanam)
Ebreo Jehovah, Yahweh, Adonai o uno dei tanti nomi di Dio come per l’ebraismo
Sikh Vahe Guru, Shri Vahe Guru, Sukhmani Saheb, Japaji Saheb
Zoroastrain Esistono 101 nomi. Il ricercatore è invitato a cantilenare il nome corrispondente al numero ottenuto in meditazione.

Alcuni consigli su cantilenamento:

Inizia il tuo viaggio spirituale1. Cantilenate ovunque siate comodi: È possibile cantilenare mentalmente o verbalmente, mediante un rosario o una mālā . È possibile scegliere il metodo in cui si è più a proprio agio.
 
 
 
Inizia il tuo viaggio spirituale2. Qualsiasi momento e in qualsiasi luogo: Si può cantilenare in qualsiasi momento e luogo. Ad esempio, è possibile cantilenare mentre si va a lavorare, durante la cottura dei pasti o portando in giro il cane.
 
 
Inizia il tuo viaggio spirituale3. Quantità del cantilenamento: Più si cantilena e maggiore sarà il beneficio spirituale ottenuto. È possibile iniziare con cinque minuti al giorno e aumentare progressivamente fino ad alcune ore al giorno entro un paio di mesi. Ciò può essere fatto in molte sedute e mentre si svolgono altre faccende come il cucinare, ecc. Come spiegato sopra.
 
Inizia il tuo viaggio spirituale4. Essere regolari con il cantilenamento: Gli sforzi sinceri nel cantilenare dona vantaggi come l’avvertire un senso di calma nella propria vita così come non lo si ha vissuto da tanto tempo o il miglioramento della propria vita terrena.
 
 
In breve: Fate questa pratica spirituale al vostro meglio per almeno 6 mesi e vedrete i benefici nella vostra vita.


2. Cantilenare un canto protettivo contro i problemi ancestrali

Nel mondo di oggi quasi tutti noi siamo affetti da qualcosa conosciuto come i “problemi ancestrali. Tale argomento è stato spiegato in modo approfondito nella nostra sezione Problemi Ancestrali.

Ripetendo il Nome del Signore Datta (cioè l’aspetto di Dio che ci protegge da questi problemi ancestrali) otteniamo protezione da questi problemi.

Il canto esatto è ‘Shri Gurudev Datta’. Clicca qui per ascoltare il canto di protezione.

Consigli sul cantilenamento ‘Shri Gurudev Datta’

  • Quantità: Noi raccomandiamo di cantilenare il canto Shri Gurudev Datta, in maniera commisurata alla gravità dei disagi sperimentati a causa dei problemi ancestrali. Si prega di leggere l’articolo, ‘Cosa sono i problemi ancestrali‘ per capire i tipi di disagi / problemi che possono derivare dagli antenati defunti.
    1. Nei casi in cui non si ha alcun distress o i disagi sono di lieve entità, è possibile cantilenare per 1-2 ore al giorno, al fine di evitare tali problemi in futuro.
    2. Nel caso dove il disagio è medio, occorre cantilenare da 2 a 4 ore al giorno.
    3. Se la disagio è severo bisogna cantilenare Shri Gurudev Datta da 4 a 6 ore al giorno.

Nota: La quantità di cantilenamento sopra raccomandata è stata aumentata di recente. L’aumento della durata del canto viene raccomandata, poiché si tiene conto dell’aumento dei problemi causati dagli antenati e dalle energie negative nella corrente era e nei tempi a venire.

  • In base alla vostra disponibilità: È possibile cantilenare in una sessione o in molte sessioni separate.

3. Costruire la conoscenza spirituale

Studio: Lo studio regolare dei vari aspetti della scienza spirituale è importante per aiutarvi a capire l’importanza della pratica spirituale regolare e anche al fine di chiarire alcune domande importanti che potreste avere. Noi raccomandiamo di leggere le seguenti sezioni o articoli

  • La ricerca spirituale per la felicità duratura compresi i sei principi di base della pratica spirituale
  • Sezione sulla pratica spirituale.

Nota: Non esitate a condividere le vostre esperienze e ponete pure tutte le domande che avete dopo aver iniziato la pratica spirituale.