Caso studio – curato dall’ulcera nella bocca attraverso il cantilenare del nome del Dio Datta

L´SSRF pubblica questi studi con l’intenzione di guidare i lettori circa i problemi che si manifestano a livello fisiologico e psicologico, ma che possono avere la loro origine nella dimensione spirituale. Abbiamo osservato che, quando la radice della causa di un problema è di natura spirituale, l’uso dei rimedi spirituali porta a migliori risultati. L´SSRF avvisa di continuare con i trattamenti medici convenzionali e di accompagnare la guarigione spirituale con i rimedi spirituali per il trattamento delle malattia fisiche e psicologiche. I lettori sono avvisati di usare qualsiasi rimedio spirituale a propria discrezione.

Caso studio – curato dall’ulcera nella bocca attraverso il cantilenare del nome del Dio Datta

Pratico la pratica spirituale secondo la guida dell´SSRF dal 1998. Nel 2001 iniziai ad avere delle ulcere nella bocca molto frequentemente. Esse si manifestavano ogni due settimane oppure in posti differenti della cavità orale. Consultai vari dottori. Il trattamento consisteva in supplementi del complesso delle vitamine B e nel Dologel (una soluzione anestetica locale da applicare sull´ulcera). Consultai anche un Omeopata ma non servì a nulla. Continuai ad essere plagiato dall’ulcera in bocca per un periodo di cinque anni.

Un giorno successe che menzionai il mio problema ad una cercatrice del reparto sottile dell´SSRF. Lei mi disse che la causa era un antenato defunto. A quei tempi cantilenavo 3 males (vuol dire 3 x 108 volte) il Nome Divino Datta. Lei mi disse di aumentare fino a 9 malas al giorno. Ho potuto quasi immediatamente percepire il beneficio dell’aumento del cantilenare. L’intensità dell’ulcera e la frequenza della comparsa si ridussero. Dopo due mesi non comparvero più.

Ora guardando indietro, mi rendo conto che la cosa che ha dato l’indizio che questo problema fosse di natura spirituale, era il fatto che l’ulcera appariva di solito intorno ai giorni di luna piena o luna nuova.

Il reparto della Sottile percezione è una sezione dell´ SSRF che consiste di cercatori che percepiscono la dimensione sottile, effettuano disegni del mondo sottile (disegni sottili) e amministrano i rimedi spirituali. Certi cercatori di questo reparto ricevono divina conoscenza e altri esercitano la divina arte. L’attività di ricerca dell´SSRF viene eseguita principalmente in questo reparto

Commento dell’editore:

Anche se il signor Marathe cantilenava 3 malas al giorno della Divinità Datta da quando diede inizio alla pratica spirituale con l’SSRF, ciò non era sufficiente a combattere il problema dell´ulcera. Soltanto quando venne raggiunta la quantità requisita di canto il problema andò via completamente.

Datta chant
Nota: Per scaricare il file audio, clicca con il tasto destro sull’immagine e fai clic su “salva collegamento come / salva come”

Datta photos