Impatto negativo dei difetti di personalità sulla pratica spirituale individuale

1. Impatto negativo dei difetti di personalità sulla pratica spirituale individuale

C’è un detto nelle antiche scritture che dice che:

La mente è responsabile della liberazione dell’uomo dal ciclo della nascita e della morte o della felicità e dell’infelicità.

Come abbiamo visto nei capitoli precedenti i difetti di personalità di una persona sono responsabili dell’infelicità, mentre le sue qualità contribuiscono alla sua felicità e soddisfazione. I difetti e le qualità di un individuo influenzano anche la società soprattutto se una persona occupa una posizione tale da influenzare la società. Oggi con la diffusione di Internet e dei social media, l’ambito di come una persona possa influenzare gli altri in tutto il mondo è aumentata drammaticamente. I difetti di personalità, in genere, portano a generare nella persona e in altri infelicità e influenzano anche la sua attitudine verso la vita. Tuttavia, a parte l’infelicità, esistono anche ripercussioni spirituali dei difetti di personalità. Vediamo cosa succede a un cercatore che cerca di praticare la spiritualità ma che possiede molti difetti di personalità.

  1. Mancanza di concentrazione: L’SSRF raccomanda il percorso spirituale della grazia del Guru che prevede 8 passi nella pratica spirituale. Anche se il nome di Dio è il fondamento di questo percorso spirituale, diventa difficile creare un centro per il cantilenamento (un centro di devozione) nella mente subconscia poiché è già pieno di difetti di personalità e di ego. A causa dei vari difetti di personalità, un cercatore non è in grado di concentrarsi sul canto che sta cantilenando. Infatti, a causa dei propri difetti di personalità, una persona prova difficoltà a concentrarsi su qualsiasi tipo di pratica spirituale.
  2. Incapacità di unirsi a Dio: L’obiettivo finale della pratica spirituale è quello di fondersi in Dio. Tuttavia, proprio come una goccia d’olio non può mescolarsi con dell’acqua a causa delle sue proprietà intrinsecamente diverse, altrettanto, a chi possiede molti difetti di personalità, è impossibile fondersi in Dio che è impeccabile e virtuoso.
  3. Nessuna soddisfazione della pratica spirituale: un cercatore che ha molti difetti di personalità e un alto ego non può mai ottenere soddisfazione dalla pratica spirituale, in quanto il suo temperamento negativo si frapporrà sempre ad essa.
  4. Controllo delle energie negative: un tale cercatore può essere facilmente influenzato e addirittura controllato da energie distruttive dalla dimensione spirituale, in quanto esse approfittano dei suoi difetti e dell’ego personale.
  5. Capacità ridotta per la pratica spirituale: Gli errori commessi da un cercatore a causa dei suoi difetti di personalità e dell’ego riducono l’energia raggiunta attraverso la pratica spirituale e la sua capacità e l’efficienza si esauriscono.

2. La priorità della rimozione dei difetti di personalità nella pratica spirituale

A causa di tutti i motivi sopra elencati, i cercatori con molti difetti di personalità non si sviluppano e rimangono bloccati nel ciclo della nascita e della morte.

È per questo che Sua Santità il Dottor Athavale offre la seguente guida

“Per progredire spiritualmente, è essenziale sradicare i difetti di personalità (PDs) e l’ego in qualsiasi percorso che un cercatore possa seguire come il Percorso d’Azione (Karmayoga), il Percorso della Devozione (Bhaktiyoga), il Percorso della Conoscenza (Dnyanyoga), il Percorso del Rigore deliberato (Hathayoga), il Percorso del Kundalini (Kundaliniyoga), ecc. Le persone nelle prime epoche del Satyayug, Tretayug e Dwaparyug avevano relativamente molto meno PDs e ego. Nell’era corrente del Kaliyug la maggior parte delle persone non progrediscono spiritualmente a causa dei loro severi PD e dell’ego. Pertanto, un cercatore che segue ogni via della pratica spirituale deve dare importanza all’eradicazione dei propri difetti di personalità e dell’ego “.

– (Paratpar Guru) il dottor Jayant Athavale

(28 maggio 2015)

Le 8 fasi della pratica spirituale secondo il percorso della grazia del Guru includono:

  1. Rimozione dei difetti di personalità
  2. Satseva: Servizio alla Verità Assoluta
  3. Naam: Chantilenare il Nome di Dio
  4. Satsang: Essere in compagnia della Verità Assoluta
  5. Tyag: sacrificio per raggiungere Dio
  6. Priti: amore spirituale per tutti
  7. Bhavjagruti: risveglio dell’emozione spirituale
  8. Rimozione dell’ego

Per i neofiti della pratica spirituale, fino ad ora, è stata data maggiore importanza al ‘Naam’, ‘satsang’ e ‘satseva’ tra le 8 fasi della pratica spirituale. Tuttavia, adesso è giunto il tempo per comprendere l’importanza dello sradicare i difetti della personalità (PD) e dell’ego, i cercatori dovrebbero cercare di intraprendere la pratica spirituale nel seguente ordine: “eliminazione dei difetti della personalità”, “satseva”, “Naam”, “satsang”, “tyag ‘,’ Priti ‘,’ risveglio dell’emozione spirituale ‘e rimozione dell’ego. Quando un cercatore sinceramente si impegna nella rimozione del difetto di personalità e nell’eliminazione dell’ego come pratica spirituale insieme ad altre forme di pratica spirituale, la rapida crescita spirituale è assicurata.