Una prospettiva spirituale sull’inchinarsi come saluto

1. Introduzione

In certe culture e paesi, per esempio in Giappone, esiste l’usanza di inchinarsi per salutarsi. Come parte della nostra serie di articoli sui saluti, condividiamo qui la ricerca spirituale sull’inchinarsi come forma di saluto.

2. Descrizione sull’inchinarsi come forma di saluto

Salutarsi mentre ci si inchina viene effettuato quando due persone, una posta di fronte all´altra, piegano il proprio corpo allo stesso tempo ed ad una certa angolazione, per salutarsi a vicenda.

Come forma di saluto (particolarmente in Giappone, Korea, Taiwan, e Vietnam), gli inchini si originano nel punto vita e vengono effettuati con la schiena diritta e con le mani sui fianchi (per gli uomini) oppure giunte di fronte (per le donne), e con lo sguardo rivolto verso il basso. L’inchino può essere generalmente diviso in tre principali tipi: informale, formale, e molto informale. Gli inchini informali sono di quindici gradi angolari e gli inchini più formali a trenta gradi angolari. Inchini molto formali sono più profondi.  (Ref: Wikipedia)

La precisione dell’immagine basata sulla sottile conoscenza è espressa in percentuale. La precisione è determinata attraverso l’avanzato sesto senso di Sua Santità Dr. Athavale, che poi corregge qualsiasi inesattezza nella scienza. La sottile conoscenza va oltre i cinque sensi, la mente e l´intelletto. Essa possiede una validità dell´80% rappresentando quindi, una quota molto alta rispetto all´abilità del sesto senso della persona media che non può percepire generalmente la dimensione spirituale

3. Prospettiva spirituale sul salutarsi con l´inchino

Uno dei nostri cercatori con un evoluto sesto senso, Mrs. Yoga Valee, ha disegnato un sottile disegno su questo saluto con la divina Conoscenza su cosa succede quando due persone si salutano a vicenda in questa maniera. Questo è stato verificato e autentificato da Sua Santità Dr. Athavale. Quando abbiamo controllato attraverso l’avanzato sesto senso, l’immagine era precisa all´80%.

L’immagine sottostante riporta i dettagli su ogni sottile aspetto dell’inchinarsi come forma di saluto. Riferimento all´articolo sui chakras per acquisire una migliore comprensione dell’immagine sottostante.

Una prospettiva spirituale sull’inchinarsi come saluto

Quando due persone si salutano con l’inchino, uno strato protettivo di Energia Divina (Shakti) viene formata intorno ognuna di esse. Le particelle di Energia Divina iniziano ad essere emanate da essi e a riempiere lo spazio tra di essi. Uno strato di Energia Creativa che aiuta ad accelerare la missione per diffondere la spiritualità viene a formarsi vicino il loro corpo, che emana particelle di questa energia nello spazio tra di essi.

Oggigiorno la maggior parte delle persone non fa pratica spirituale, una certa somma di energia nera nella forma di uno strato coprente intorno ai loro corpi, è solitamente e continuamente presente intorno ad essi. In questo tipo di saluto, poiché non c’è del contatto fisico tra la gente, questo strato di energia nera non viene trasmesso da uno all’altro.

Nonostante le due persone non si tocchino a vicenda, a causa dei tanti pensieri, difetti personali ed emozioni che essi hanno nella loro mente, intelletto ed ego, cerchi spirituali di energia nera al livello delle sopracciglia chakra (Ādnyā-chakrā) e chakra della corona (Sahasrār-chakrā) iniziano a emanare torbide onde di energia nera con particelle di energia nera in forma di pensieri. Questo succede fino che essi non sono in comunione con Dio ma in contatto tra di essi al livello di pensieri e emozioni.

Questo saluto non possiede nessuna Conoscenza Divina (Chaitanya), dacché non c’è comunione con Dio; tuttavia, particelle di Energia Divina vengono emanate da entrambi.

3.1 Benefici spirituali del salutare con l’inclino

  • L’energia nera non viene trasmessa tra le persone involte nel saluto.
  • L´energia Divina avvolge la persona in questo saluto per un certo tempo.
  • Essa aumenta l’energia che provvede allo slancio delle azioni (kārya-shakti), di cui può beneficare la persona involta nel saluto.
  • Questo metodo di saluto è rispettoso e riduce l’ego. La somma della riduzione dell´ego attraverso questo saluto dipenderà dall’emozione spirituale (bhāv) verso Dio della persona che è involta nell’inchino.

3.2 Svantaggio spirituale dell’inchino

  • Non ci sono pensieri su Dio oppure comunione con Dio.
  • C’è della formalità che diminuisce il sentimento di vicinanza.
  • Energia nera in forma di pensieri ed emozioni viene scambiata tra le due persone coinvolte in questa forma di saluto.

4. Sommario

Da un punto di vista spirituale, salutare con l’inchino è più benefico che altre comuni forme del saluto come l’abbracciarsi, il baciarsi oppure lo stringere la mano. Tuttavia l’inchino non aumenta la componente Sattva in noi, come nel caso del salutarsi con Namaskār.