Ricerca spirituale nell'era dell'universo e i suoi cicli

1. Introduzione

In alcuni dei nostri articoli abbiamo fatto riferimento all’età dell’universo e alle sue quattro Ere del Satyayug, Trētāyug, Dwāparyug e Kaliyug. Abbiamo ricevuto domande dai nostri lettori che ci chiedono cosa definiamo come universo e come riconciliamo l’età dell’universo con la visione della scienza moderna. Questo articolo offre una risposta a queste domande, dove spieghiamo l’età dell’universo e quanti anni ha l’universo secondo la Divina Conoscenza ricevuta attraverso la ricerca spirituale.

Nota della redazione: Per politica l’SSRF pubblica articoli più pratici, in modo che le persone possano imparare da essi e migliorare la loro vita. La comprensione della creazione è per lo più un tentativo teorico e ha poco o nessun valore pratico nel nostro cammino spirituale. Quindi, considerate questo articolo come un semplice complemento agli articoli in cui abbiamo parlato dell’universo. Qui abbiamo condiviso solo alcuni punti pertinenti riguardo all’argomento, per rimuovere qualsiasi ambiguità negli altri articoli che si riferiscono all’universo.

2. Definizione dell’Universo

All’inizio definiremo ciò che l’SSRF intende per universo. L’SSRF definisce l’universo come l’intero mondo visibile ed invisibile. Ciò significa che esso comprende la Terra insieme al sistema solare, tutte le costellazioni e le galassie che vediamo nel cielo. Ma anche questa è solo una frazione dell’universo. Insieme ad essa, comprende anche i sette sottili piani negativi dell’esistenza e i sei piani sottili positivi dell’esistenza, come riportato nel nostro articolo su cosa succede dopo la morte.

3. Quanti anni ha l’universo

Per comprendere questa sezione occorre conoscere la legge spirituale relativa alla creazione. Tutto nell’universo, compreso l’universo stesso, è stato  creato per la prima volta, poi sostenuto per un periodo di tempo e infine distrutto. La creazione, il sostentamento e la dissoluzione dell’universo e dei suoi elementi sono processi continui che si sono svolti da tempo immemorabile.

Attraverso la ricerca spirituale, abbiamo scoperto che l’intero universo ha attraversato molti cicli della creazione, sostenuti e poi distrutti. La distruzione parziale dell’universo è conosciuta come pralay, che abbiamo spiegato in dettaglio nelle sezioni sottostanti.

Dopo che l’universo è stato creato e prima che venga distrutto (cioè durante il periodo in cui è sostenuto), esso attraversa molti cicli. Il più piccolo di questi cicli ha 4 Ere. Esse sono la  Satyayug, la Tretayug, la Dwaparyug e l’era del Kaliyug.

Attraverso la ricerca spirituale, abbiamo scoperto che il seguente è il numero di anni di ciascuna di queste epoche in un ciclo, che dura:

Ere in un ciclo (paryāy)
Era  Anni
 Satayug 1,728,00
 Tretāyug 1,296,00
 Dwāparyug  864,000
 Kaliyug  432,000
 Total 4,320,0001

 Note:

  1. Cioè 4.32 mmilioni di anni

Nel ciclo corrente (paryay), a partire dall’anno 2017, siamo circa a 5119 anni nell’era del Kaliyug (tradotto come l’Era del Conflitto). Pertanto, dato che il ciclo attuale è iniziato, abbiamo attraversato circa un po’ più di 3.8 milioni di anni e abbiamo ancora oltre 420.000 anni da percorrere. Alla fine del Kaliyug, vi sarà una mini dissoluzione prima che il Satyayug ricominci. La mini-dissoluzione per lo più avverrà in forma di distruzione estesa come la guerra, i disastri naturali, perdita di vite, ecc. Il livello di distruzione è frazionato rispetto alla dissoluzione dell’universo che è conosciuta come pralay.

Una delle differenze fondamentali in queste Ere è il livello di sāttviktā nella società e il livello spirituale medio dell’umanità. Il seguente grafico mostra il livello spirituale dell’umanità in ogni epoca in un ciclo.

Livello spirituale del genere umano in ogni Era
Era Livello spirituale medio in percentuale
 Satayug 80%
Tretāyug 70%
 Dwāparyug 50%
 Kaliyug 20%

4. Cicli principali dell’universo

Di seguito vengono riportati gli altri cicli principali nel tempo che attraversa l’universo:

Ricerca spirituale nell'era dell'universo e i suoi cicli

4.1 Distruzione o dissoluzione dell’universo

Di seguito sono descritti i tipi di dissoluzione / distruzione che si verificano nell’universo periodicamente:

4.1.1 Pralay (ogni 4.32 bilioni di anni)

  • Pralay viene tradotto come la dissoluzione dell’universo.
  • Cosa viene distrutto? Quando si svolge una pralay, la regione Terra (Bhuglok) (insieme alle galassie, ecc.), il Mondo del Nether (Bhuvarlok), le 7 regioni dell’Inferno (Pātāl) e il Paradiso (Swarga) vengono distrutte.
  • Cosa rimane? Tuttavia, le regioni sottili più positive del Maharlok, Janalok, Tapolok e Satyalokremain rimangono così. Gli aspetti di Dio responsabili della creazione (Brahmā), del sostentamento (Vishnuu) e della dissoluzione / distruzione (Mahēsh) rimangono gli stessi.
  • Quando accade? Ciò accade una volta ogni 4.32 miliardi di anni, o 1000 cicli, o 1 giorno (1 kalpa) del Principio della Creazione (Brahma).
  • Dopo il pralay, sono necessari 4,32 milioni di anni per la creazione e la realizzazione del Satyayug. Per la creazione della materia, è necessario che passi un po’ di tempo. Dopo la dissoluzione, il processo della creazione inizia immediatamente, ma diventa visibile all’occhio fisico solo dopo 4,32 miliardi di anni.

4.1.2 Mahapralay (ogni 432 miliardi di anni)

  • Ogni 100 giorni del Principio della Creazione (432 miliardi di anni) accade un mahāpralay (grossolanamente tradotto come una grande dissoluzione).
  • Durante il mahapralay si verifica la dissoluzione dell’intero universo, cioè le 7 regioni positive e negative dell’universo. Così come la dissoluzione degli aspetti di Dio responsabili della creazione, del sostentamento e della dissoluzione / distruzione.
  • Solo il principio Supremo di Dio rimane nella forma inedita (nirguṇ).

5 Differenze tra il punto di vista della scienza moderna e della scienza spirituale

La scienza moderna sostiene che l’universo ha più di 13 miliardi di anni (wikipedia.com). La ragione principale per la differenza tra la visione della scienza moderna e la Conoscenza ricevuta attraverso la ricerca spirituale è la mancanza del sesto senso (rispetto ai Santi) per comprendere il principio della Creazione, del Sostentamento e della Distruzione dell’universo.

Ricerca spirituale nell'era dell'universo e i suoi cicli

6. Punti diversi sulla creazione dell’universo e dell’umanità

Di seguito alcuni altri punti pertinenti sulla creazione dell’universo ottenuti attraverso la ricerca spirituale.

D: Quanto tempo ha impiegato la Terra per raggiungere il suo stato attuale ed essere popolato da esseri umani?

R: Una volta che l’universo diventa visibile all’occhio, si manifesta nella sua interezza immediatamente. Non vi fu un periodo di gestazione prima che la Terra diventasse abitabile e il Satyayug iniziò.

D: Quando venne popolata la Terra?

Ricerca spirituale nell'era dell'universo e i suoi cicliR: La gente ha popolato la Terra fin dall’inizio del Satyayug. Non si è evoluta dai primati o dalle altre specie, come tutti credono in base alla scienza moderna. Ad esempio, non si si è evoluta dall’Homo neanderthalensis noto anche come l’Uomo di Neanderthal. L’uomo di Neandertal apparteneva ad una specie diversa.

La differenza principale tra gli esseri umani del Satyayug e del Kaliyug è la differenza nel livello spirituale medio, rispettivamente dell’80% e del 20%. Poiché la sāttviktā nel Satyayug era maggiore, il tasso di distruzione / invecchiamento era più lento. Ad esempio, le persone del Satyatug avevano una vita molto lunga (400 anni in media), erano molto alti, ecc. Tuttavia, la durata di vita degli esseri umani nel Kaliyug è diminuita (70-80 anni), anche l’altezza media del popolo si è ridotta. Ogni volta che vi sono maggiori quantità di componenti sottili Raja e Tama come nel Kaliyug, l’invecchiamento e il tasso di distruzione aumentano.

La seguente tabella fornisce alcuni aspetti relativi alle quattro epoche.

Aspetto Satyayug Trētāyug Dwāparyug Kaliyug
Percentuale di persone evolute oltre il 70% 70% 50% 20% 0.000001 / / Trascurabile
Proporzione di meriti e peccati
Peccati 2% 20% 40% 80%
Meriti 98% 80% 60% 20%

Specie come i dinosauri sono esistite in molti cicli diversi prima. Anche in questo ciclo sono potuti esistere fino all’epoca del Tretayug, e poi si sono estinti. È lo stesso come con gli esseri umani più alti. I Corpi-sottili si reincarnano come esseri umani più e più volte durante le epoche, finché non vengono liberati dal ciclo della nascita e della morte facendo pratica spirituale. Allo stesso modo, gli animali sono diventati più piccoli nel Kaliyug e alcune delle specie si sono estinte. Ma riappariranno nel prossimo ciclo.