Effetto spirituale dei colori che indossiamo

1. Introduzione sull’effetto spirituale dei colori

Ogni giorno facciamo delle scelte inerenti ai colori. Per esempio la scelta quotidiana dei colori dei vestiti da indossare per la giornata. Oppure il colore delle lenzuola del letto che di tanto in tanto andremo a sostituire. Altre volte il colore della vernice per le pareti di casa.

Attraverso la ricerca spirituale abbiamo scoperto che i colori che scegliamo (sia che riguardino i vestiti sia ciò che ci circonda) esercitano un’influenza a livello spirituale. In questo articolo condividiamo alcune delle nostre ricerche spirituali su come i colori ci influenzano, affinché i nostri lettori abbiano la conoscenza necessaria per prendere le decisioni che migliorino la loro vita.

2. In che modo i colori ci influenzano spiritualmente?

L’intero Universo, a livello intangibile, è costituito da tre componenti sottili: Sattva, Raja e Tama. Abbiamo spiegato questo aspetto in dettaglio nel nostro sito Web e ti invitiamo a familiarizzare con questo concetto, in modo da comprendere meglio questo articolo.

I colori sono anche classificati come sāttvik, rājasik o tāmasik a seconda della loro componente sottile predominante. Sattva significa “purezza spirituale”, mentre Raja e Tama rappresentano “azione” e “ignoranza spirituale” rispettivamente. Quando indossiamo abiti di colori sattvik, questi ci aiutano nella nostra pratica spirituale, mentre i colori di componente Raja-Tama sono dannosi per il progresso spirituale. Indossare abiti di natura Raja-Tama comporta un aumento di vibrazioni spirituali negative intorno a noi. Pertanto abbiamo maggiori probabilità di attrarre energie negative, dato che sono anch’esse di componente predominante Raja-Tama.

Quello che segue è l’elenco dei colori e del relativo effetto sul nostro stato spirituale. Quando un colore è descritto come “benefico”, vedasi tabella qui sotto, significa che il colore ci aiuta ad attrarre vibrazioni spiritualmente positive e a respingere quelle negative. “Dannoso” indica la capacità di attrarre vibrazioni negative e contemporaneamente alienarci da quelle spiritualmente positive.

Effetto spirituale dei colori che indossiamo

Come si vede dal grafico qui sopra, colori come il bianco, il giallo e il blu aiutano ad aumentare la purezza spirituale che ci circonda. Di contro il colore nero genera vibrazioni dannose che non solo attraggono energie negative, ma respingono qualsiasi altra forma di energia spirituale positiva.

I due disegni qui di seguito, basati sulla conoscenza extrasensoriale, mostrano la differenza delle vibrazioni spirituali tra i colori bianco e nero, quando indossati. In particolare, questi disegni sono basati sulla percezione sottile e si concentrano sulle energie che questi colori attraggono / respingono ed il loro effetto sulla persona che li indossa. Le immagini sono state tracciate dalla Sig.ra Priyanka Lotlikar, una ricercatrice spirituale con un sesto senso visivo avanzato. Sono state autenticate e verificate da Sua Santità il Dott. Athavale. Attraverso la ricerca spirituale entrambi i disegni sono risultati accurati all’80%.

Effetto spirituale dei colori che indossiamo

Effetto spirituale dei colori che indossiamo

Entrambi i disegni indicano nello specifico le vibrazioni sottili attratte ed emesse dai colori bianco e nero. Nel complesso una persona emette o attrae vibrazioni come la risultante di una miriade di fattori come il livello spirituale, i difetti di personalità, lo stato mentale in quel momento, ed anche in base al fatto che vi sia o meno un’influenza da parte di energie negative, il tipo e colore dei vestiti, ecc.

3. Motivo per cui preferiamo certi colori

A livello fisico: ci piace un certo colore perché in genere si abbina bene alla tonalità della nostra pelle.

A livello psicologico: una persona può preferire un certo colore in funzione del proprio umore. Questo è spesso influenzato da situazioni esterne, ad esempio:

  • In funzione dell’evento: le persone preferiscono indossare colori vivaci quando escono per un evento mondano
  • In funzione dell’evento e della cultura: durante un funerale si indossa il colore nero in certe culture, in altre si indossa il bianco. Fare riferimento all’articolo quale colore si dovrebbe indossare per un funerale?
  • Secondo la tradizione: gli avvocati in certi paesi si vestono di nero perché è tradizione farlo.
  • Secondo l’età: durante l’adolescenza o nei primi anni della maturità le persone potrebbero avere preferenza per il rosa. Con l’avanzare dell’età l’interesse per questo colore può svanire.
  • In funzione dello scopo di tale colore:
    • Il colore / lo stile degli abiti indossati da una celebrità possono spesso influenzare la scelta dell’abbigliamento dei propri fan
    • È un colore di moda
    • Le persone potrebbero non gradire un certo colore se associato ad una certa fetta della Società non particolarmente amata

A livello spirituale:

  • In funzione della nostra componente sottile di base: il fattore più importante per cui una persona preferisce un colore è perché questo combacia con la sua natura di base. Una persona sattvik preferisce i colori sattvik quali il bianco o l’azzurro. Se la natura è tamasik, la persona preferisce colori più tamasik come il nero.
  • Per effetto di energie negative: una persona sotto controllo di energie negative di solito percepisce vibrazioni piacevoli anche dal colore nero. Tutti e quattro i corpi, quello fisico, mentale, intellettuale e l’Ego sottile possono essere spiritualmente compromessi quando un individuo è posseduto da energie negative. Se la possessione persiste per tanto tempo, la persona comincia lentamente a perdere la propria identità. Il carattere dell’entità che la possiede prende dunque il sopravvento e gioca un ruolo determinante nel veicolare le scelte su ciò che piace o non piace che si riflettono poi nel comportamento della persona stessa. Ciò significa che la coscienza della persona è completamente controllata dall’energia negativa che la possiede. Poiché l’energia negativa è di componente predominante Tama, la persona inizia a gradire gli oggetti che sono principalmente Tama, come i vestiti neri.
Punti chiave emersi dalla ricerca spirituale: la tendenza ad indossare abiti da cerimonia di colore nero o vestiti neri nella nostra vita quotidiana è stata in gran parte istigata da energie negative che hanno influenzato e continuano ad influenzare in modo insidioso le menti delle persone in maniera subdola.

Fare riferimento all’articolo: in che percentuale la popolazione mondiale è posseduta?

Indossare il colore nero influenza anche le persone nelle immediate vicinanze. Se due persone sono affette da energie negative ed indossano il colore nero, questo favorisce uno scambio intangibile di energia negativa tra le due entità. Oltremodo, se ci fosse una persona nella stessa area che normalmente fa pratica spirituale con devozione, anche essa verrebbe influenzata negativamente dalla componente Tama emessa dalla persona vestita di nero. Questo perché le energie negative concentrano particolarmente i loro sforzi nel dissuadere le persone nel fare una pratica spirituale seria ed impegnata.

  • A causa delle memorie della vita passata: se in una vita precedente un individuo ad es. con un abito verde ha fatto del male ad un altro, quest’ultimo probabilmente proverà un’avversione per il colore verde nella prossima rinascita a seguito del ricordo intangibile rimasto.
  • Cambiamento a seguito della pratica spirituale: un ricercatore spirituale che vive uno stato di emozione spirituale (bhāv) può avere una certa preferenza per il colore blu. Questo perché nella dimensione spirituale, il colore intangibile dell’emozione spirituale è il blu.

4. Prospettiva spirituale dello scegliere il colore dei vestiti

Il colore degli abiti dovrebbe essere sattvik: meglio selezionare colori sattvik come il bianco, il giallo, il blu e le sfumature di questi colori. Questi generano un effetto di 1/1000 su di un individuo medio. Sembrerebbe una frazione apparentemente piccola ma nella maggior parte dei casi è sufficiente ad influenzare significativamente lo stato fisico e psicologico di una persona. Oltre a questa piccola proporzione, l’indossare abiti di tipo Sattva-Raja dona beneficio alll’individuo:

  • complementando la sua personalità Sattva-Raja o
  • diminuendo la predominante Raja-Tama in essa

Se ad una persona piace indossare il nero, potrebbe trovare delle ragioni o delle scuse per continuare ad usarlo anche dopo aver letto questo articolo. Facciamo vivamente notare che ragionare col proprio intelletto in questo caso è solo dannoso. Questo perché non esiste alcun vantaggio spirituale nell’indossare il nero, influendo solo negativamente sul proprio benessere.

Il colore degli abiti non deve essere sgargiante: i colori vistosi hanno una forte componente Tama sottile. Un individuo che indossa vestiti di colori sgargianti diventa anche esso Tama-predominante dopo un certo periodo di tempo.

Gli abiti devono essere di un colore uniforme: i vestiti con un unico colore semplice, senza alcuna stampa o disegno sono indicativi di trasparenza e quindi considerati più sāttvik da un punto di vista spirituale.

I colori degli abiti dovrebbero essere complementari tra loro: un abbigliamento composto da due parti, una superiore ed una inferiore di colori diversi, dovrebbero completarsi a vicenda, ovvero dovrebbero essere compatibili l’una con l’altra ad un livello di almeno 20 percento . Ad esempio, una combinazione di due colori sattvik è spiritualmente più appropriata. Di seguito sono riportati alcuni esempi di coppie di colori sattvik:

  • Bianco e blu pallido
  • Blu pallido e blu scuro

Non ci dovrebbe essere troppo contrasto nelle tonalità degli abiti: quando vengono combinate due tonalità di colori contrastanti, queste generano vibrazioni negative. Pertanto non ci dovrebbe essere troppo contrasto tra i due colori. Ad esempio, meglio evitare una combinazione di giallo (un colore sattvik) e verde (un colore rajasik). Tuttavia, una sfumatura di verde che si fonde bene col giallo è accettabile. Questo perché contiene più giallo e quindi è più sattvik.

Effetto spirituale dei colori che indossiamoIn molte funzioni formali vediamo persone indossare una combinazione di bianco e nero come lo smoking. Il mondo considera questo abbigliamento formale come un emblema di eleganza e grazia sociale. Tuttavia a livello spirituale la storia è molto diversa. Le vibrazioni sottili di un colore molto sattvik come il bianco e di un colore molto tamasik come il nero si combattono a vicenda. Questa lotta genera vibrazioni disagevoli che possono solo aumentare le chances di attrarre energie negative. Da un punto di vista spirituale non è quindi consigliabile indossare abiti, come lo smoking, con una combinazione di bianco e nero.

Proporzione di colori sattvik e rajasik del tessuto: se la proporzione di colori sattvik e rajasik del tessuto è tale per cui la parte rajasik è in minoranza, allora il tessuto rimane spiritualmente positivo. Se una stoffa bianca contiene un disegno floreale rosso, dal tessuto si generano buone vibrazioni. Ciò significa che quando la percentuale di colore sattvik nel tessuto è maggiore di quella rajasik, l’impatto del colore rajasik si affievolisce. Per riassumere in breve, le vibrazioni dei colori in una stoffa dipendono dal bilancio dei colori sattvik e rajasik che sono stati utilizzati in quel tessuto.

A seguito della pratica spirituale e dopo aver raggiunto un livello spirituale superiore al 60%, l’effetto dei colori sulla propria mente ed intelletto è minimo. Questo effetto diminuisce man mano che il proprio livello spirituale aumenta. Tuttavia può esservi ancora un influenza sul piano fisico poiché il corpo è grossolano (tangibile) e le energie negative di livello superiore possono facilmente condizionare ciò che si trova nel regno fisico.

5. Per riassumere

Ci auguriamo che questo articolo abbia fornito un approfondimento pratico dell’effetto spirituale che i colori hanno nella nostra vita. La regola di base generale da tenere a mente è quella di aumentare la componente Sattva e di ridurre quella Raja-Tama nella propria esistenza. Comprendendo e mettendo in pratica questo principio spirituale, senza lasciarsi influenzare da qualsiasi tendenza tamasik pur popolare che sia, si raggiungerà un più alto livello di benessere nella propria esistenza.