Utilizzo della cenere Sacra (Vibhuti) ottenuta dai bastoncini di incenso SSRF

L’SSRF consiglia la continuazione del trattamento medico convenzionale, nonché dei rimedi di guarigione spirituale per il trattamento delle malattie fisiche e psichiatriche.

Ai lettori viene consigliato di prendere qualsiasi rimedio spirituale a propria discrezione.

1. Introduzione all’utilizzo della cenere Sacra (vibhuti)

La cenere Sacra (vibhuti) ottenuta con l’accensione dei bastoni di incenso SSRF è un ottimo strumento di guarigione spirituale.

Fare il riferimento alla sezione Perché la cenere ottenuta dai bastoncini di incenso SSRF è conosciuta come Cenere Sacra?

Poiché agisce a livello spirituale, la sua efficacia è direttamente proporzionale alla sua sattvikta, alla riverenza e alla fede con cui viene trattata e maneggiata.

Da questo punto di vista, le seguenti linee guida servono a capire cosa fare o non fare durante l’utilizzo della cenere Sacra SSRF.

2. L’utilizzo della cenere Sacra (vibhuti)

A livello spirituale

  • Reverenza: Conservarla con grande rispetto. I bastoni di incenso SSRF contengono una specifica fragranza selezionata attraverso la ricerca spirituale. Quindi, quando vengono accesi, i bastoncini attirano un aspetto specifico del principio di Dio (Divinità). Di conseguenza, la cenere Sacra così raccolta contiene un alto livello di quel principio particolare Divino.
  • Posizionamento: Tenerla per quanto possibile su un altare, per proteggere la sua sattvikta.
  • Per una migliore protezione: Per garantire la migliore protezione della sattvikta della cenere Sacra, è possibile apporre una striscia con un Nome di Dio (Nampatti) o una foto di una Divinità sul coperchio del contenitore.
  • Maneggiare con la mano destra: Spiritualmente è meglio gestire la cenere Sacra con la mano destra. Anche per un mancino, è meglio utilizzare la mano destra perché è associata al canale del Sole (Surya-nadi) del sistema energetico spirituale del corpo (noto anche come Kundalini) e quindi più energia scorre attraverso di essa, rendendola più attiva.

A livello fisico

La cenere Sacra come qualsiasi altro oggetto fisico può diventare impura o contaminata se mescolata con altre sostanze o non conservata in modo appropriato. Se contaminata a livello fisico, non può essere usata come rimedio di guarigione spirituale, che prevede l’applicazione della cenere Sacra sulle ferite aperte e nella preparazione dell’acqua Santa da ingerire.

  • Conservazione: La cenere Sacra deve essere conservata in un contenitore pulito e asciutto non appena il bastone di incenso ha smesso di bruciare. Questo dovrebbe essere fatto entro tre ore perché altrimenti c’è il rischio di perdere la sattvikta e che essa si contamini fisicamente. Se lasciata più di tre ore, la cenere Sacra non dovrebbe essere aggiunta al contenitore principale.
  • Ridurre il contatto a minimo: Ogni volta che si apre il contenitore, c’è la possibilità che la cenere Sacra si contamini sia a livello fisico che a livello spirituale. Se c’è un deposito più grande, si consiglia di rimuovere una parte più piccola per l’uso quotidiano per limitare il contatto fisico al minimo.
  • Igiene: le mani devono essere lavate prima di usare la cenere Sacra.

3. Da non fare mentre si usa la cenere Sacra

A livello spirituale

  • Durante le mestruazioni: La sottile componente di base nella donna aumenta durante i cinque giorni di ciclo oppure finché il sanguinamento continua. Se una donna durante la sua fase mestruale entra in contatto con la cenere Sacra, la purezza spirituale o la sottile componente Sattva di base in essa viene ridotta. Quindi, è consigliabile non toccare il contenitore della cenere Sacra durante le mestruazioni. Tuttavia, se una donna vive da sola, può mettere da parte una piccola quantità di cenere Sacra da parte prima che le mestruazioni comincino perché la usi durante quel periodo, in modo che non debba toccare il contenitore principale, poiché ciò comporterebbe una certa riduzione della purezza spirituale.
  • Nascita e morte: Non toccare il contenitore principale della cenere Sacra 12 giorni dopo la nascita o la morte nella famiglia immediata. Questo perché c’è un aumento della Raja-Tama nella famiglia immediata.
  • Rischio di energia nera: Non conservare la cenere Sacra per periodi troppo lunghi perché può essere coperta da energia nera. È consigliabile mantenere la cenere Sacra dei bastoni di incenso SSRF per un massimo periodo di tre mesi. Dopo di che, deve essere disposta in acqua corrente o nel mare. Se l’acqua corrente non è disponibile, può essere sepolta nel cortile o nel giardino.
  • Persona colpita: Se nella famiglia c’è più di una persona, la cosa migliore è che chi soffre di gravi disturbi causati da fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.) non tocchi il contenitore principale della cenere Sacra perché questo ridurrebbe la sua sattvikta.
  • Igiene: Non toccare il contenitore della cenere Sacra dopo essere stato in bagno o dopo essere stato fuori casa, senza essersi lavati le mani e piedi. Questo perché si è esposti ad una maggiore Raja-Tama in una toilette e fuori casa.