Un commento riguardo i limiti delle apparecchiature utilizzate nella ricerca moderna

Principali revisori: Dr. Nandini Samant, MBBS, DPM

Un commento riguardo i limiti delle apparecchiature utilizzate nella ricerca moderna

1. Introduzione

Durante le nostre ricerche spirituali effettuate utilizzando strumentazioni moderne, abbiamo notato che il loro utilizzo come strumento di ricerca spirituale poneva dei limiti. Per esempio, nell’esperimento fatto per verificare l’effetto del cibo non vegetariano e vegetariano sui chakras (centri d’energia spirituale) Kundalini (Kunḍalinī) di cercatori con e senza distress da energie negative, abbiamo notato che l’80% dei soggetti senza distress e il 100% dei soggetti con distress mostravano un aumento delle attività dei loro chakras dopo aver consumato cibo non vegetariano.

Curiosamente, le informazioni ricevute della nostra sezione di ricerca sottile con sesto senso avanzato ci mostravano ragioni molto differenti per quanto riguardava il miglioramento dei chakra nelle due categorie di cercatori interessati

Nel caso dei cercatori senza distress, l’aumento dell’attività dei chakras era dovuta all’azione di contrasto nei confronti delle vibrazioni di distress generate dal cibo non vegetariano.

Al contrario, nel caso di cercatori con distress da energie negative, i centri di energia nera creati da entità negative quali stregoni sottili (māntrik) nei chakras superiori si erano attivati per poter facilmente assorbire la componente sottile Tama del cibo non vegetariano.

2. Una prospettiva dalla sezione che di conoscenza sottile

Un commento riguardo i limiti delle apparecchiature utilizzate nella ricerca modernaLa nostra sezione di ricerca della conoscenza sottile ha compiuto un’analisi di tutti gli esperimenti effettuati. Esse hanno mostrato che possono esservi talvolta (vedasi il caso dell’esperimento qui sopra) due ragioni diametralmente opposte alla base di letture simili generate dagli strumenti. Tuttavia, l’approccio scientifico moderno identifica che cause simili determinano risultati simili. Da questa prospettiva, la sezione di ricerca sottile evidenza la limitazione degli apparecchi scientifici moderni quando si tratta di ricerca e di diagnostica nella vita quotidiana.

 

 

2.1 Solo una persona spiritualmente evoluta può comprendere la ragione alla base di certi risultati

Gli strumenti scientifici possono fornire informazioni che risultano accurate per il 30% e ci aiutano a trarre conclusioni ad un livello grossolano, per esempio identificando che i chakras risultano inattivi. Tuttavia, la ragione di fondo per cui i chakras sono inattivi può essere compresa soltanto da una persona spiritualmente evoluta.

Prendere delle decisioni basate unicamente sui risultati degli strumenti è come trattare una malattia a livello sintomatico senza considerare la causa di fondo alla radice della stessa. Essere in grado di determinare la causa di base di qualsiasi problema ci consente di applicare i rimedi adatti per rimuoverlo interamente. Scoprendo la causa di fondo mediante i dati strumentali e coadiuvati dalle analisi della dimensione sottile ci mette nella condizione di applicare i rimedi idonei per rimuovere la causa completamente. La scienza spirituale prescrive dei rimedi che hanno la capacità di attrarre la Coscienza Divina (Chaitanya) verso il paziente. La Coscienza Divina lavora efficacemente alla radice spirituale del problema. Pertanto solo la scienza Spirituale può fornire quei rimedi efficaci al 100% per ogni sorta di problema.

Altrimenti risulta evidente che se le conclusioni venissero tratte solo a livello grossolano e basandole solo sulla scienza moderna si dimostrerebbero fuorvianti e talvolta di dubbio valore.

2.2 Inabilità dello strumento di registrare i dati in certi istanti

Da quando il livello complessivo di sattvikta (sāttviktā) nella società è aumentato per via degli sforzi di cercatori che conducono attivamente pratica spirituale per la diffusione della Spiritualità (samasthi sadhana), le energie negative (spettri, demoni, diavoli etc.) presenti nell’ambiente ne sono state affette conseguentemente. Per proteggere sé stesse queste entità contrastano i cercatori, attaccandoli continuamente mediante vibrazioni di tipo Raja-Tama. Come risultato i corpi fisici e spirituali dei cercatori diventano un bersaglio sensibile come essere su un campo di battaglia. Ci sono tanti modi in cui il corpo, la mente e l’intelletto possono essere afflitti in qualsiasi momento. Per aiutare un cercatore sotto attacco, idealmente dovremmo prendere nota della natura specifica dell’attacco e l’effetto conseguente, nel preciso momento in cui esso si verifica. Per questo, è importante che le letture strumentali vengano prese di continuo ed in tempo reale. I rimedi dovrebbero poi essere forniti in funzione del problema in quel preciso istante. Ciò non è praticamente possibile, essendo difficile acquisire dati immediati sulla base di fluttuazioni che avvengono in ogni secondo. Di conseguenza, la capacità di determinare il problema specifico in quel momento è severamente ostacolata, rendendo a sua volta molto bassa la probabilità di trovare un rimedio appropriato ed una soluzione adeguati. Questa è la limitazione della scienza moderna.

Al contrario, la scienza spirituale è completa in sé e per sé. Praticando la pratica spirituale su base giornaliera, l’energia spirituale che ne deriva agisce come un rimedio di guarigione spirituale sempre in atto, che aiuta a superare i problemi in ogni momento. Perciò non c’è nessun’altra alternativa se non quella di fare pratica spirituale secondo i sei principi di base, poiché la Coscienza Divina derivata da essa ci protegge di continuo dagli attacchi Raja-Tama.

3. Commento di S.S. Dr. Athavale

Un commento riguardo i limiti delle apparecchiature utilizzate nella ricerca modernaEsistono tanti tipi di apparecchiature in grado di rilevare le cause alla base di malattie fisiche e mentali. Ad esempio, un’ecografia addominale su una persona con un forte dolore addominale può rivelare la presenza di un calcolo renale e quindi aiutare a capire qual è il trattamento più idoneo da applicare. Tuttavia, essi possono fornire solamente alcune informazioni sulla malattia e sui suoi aspetti più grossolani

La motivazione di ogni malattia nella dimensione sottile, come per esempio il distress dovuto ad energie negative di alto livello, il destino, etc. non possono essere identificati dall’apparecchio. Solo attraverso la pratica spirituale possiamo elevare la nostra conoscenza fino a comprendere le regioni dell’aldilà fino alla settima regione dell’Inferno (Patal) e possiamo comprendere le ragioni spirituali alla base di una malattia. Pertanto fare pratica spirituale è l’unico rimedio per ogni malattia!

Ma anziché condurre la pratica spirituale come rimedio di guarigione spirituale temporaneo e finalizzato solamente a sradicare un problema di origine spirituale, è molto più lungimirante investire nella pratica spirituale su base costante. Così facendo, l’occorrenza di un problema può essere evitata o la sua intensità alleviata o ridotta.