Tecnica di Autosuggestione B1

Tecnica die Autosuggestione B1

1. Introduzione all’Autosuggestione di tipo B1

Ogni giorno ci destreggiamo tra innumerevoli situazioni che ci mettono pressione, ad esempio arrivare al lavoro col traffico intenso, preoccupazioni sulla salute, sui soldi, incomprensioni con la famiglia o dover affrontare un capo difficile ogni mattina – e la lista è infinita. Ora se a questo aggiungiamo dello stress extra, come ad esempio nostro figlio che improvvisamente si ricorda di avere un compito importante il giorno dopo o che ha litigato con i suoi fratelli facendoli disperare o un collaboratore pigro sul lavoro che ha sempre scantonato dagli impegni e dai progetti, è allora che scattiamo crollando sotto i colpi della situazione.

Il nostro modo di risolvere i problemi è dettato dalla misura in cui riusciamo a comprenderli, dalle nostre memorie mentali (impressioni inconsce) e delle esperienze di vita personali. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, cercando di sistemare le cose patiamo un certo grado di stress o finiamo comunque per essere stressati. Inoltre, molto spesso i problemi non vengono realmente risolti. Finiamo per incolpare gli altri o la situazione. Questo induce la mente a vacillare.

C’è un modo per gestire le emozioni più forti che sopraggiungono quando gli altri (figli o subordinati al lavoro) toccano i nostri nervi scoperti pur avendo torto? Secondo il Processo di Rimozione dei Difetti di Personalità, esiste una tecnica spirituale – la tecnica di Autosuggestione B1 – che aiuta ad aumentare la consapevolezza di sé e l’introversione, ci insegna l’autocontrollo ed essere in grado di agire con calma e centratura in quelle situazioni in cui gli altri hanno commesso un errore che si ripercuote su di noi.

2. Definizione della tecnica di Autosuggestione B1

La tecnica di Autosuggestione B1 viene usata per ridurre il proprio stress mentale grazie alla rimozione dei difetti di personalità degli altri oppure cambiando le situazioni sfavorevoli. Per questa Autosuggestione in particolare, l’altra persona dovrebbe essere idealmente un subalterno al lavoro o una persona più giovane di noi. Potrebbero essere i nostri figli, dipendenti o chiunque sia ricettivo nei confronti dei nostri suggerimenti. Anche se l’errore è stato commesso da un altro, queste Autosuggestioni aiutano ad affrontare e superare le nostre reazioni. In questa tecnica, siccome c’è la possibilità di avere un dialogo con l’altra persona, si può fare qualcosa per cambiare l’altra persona o la situazione in una certa misura. Attraverso questa tecnica, è possibile superare i difetti degli altri come i subalterni al lavoro, figli, ecc. dando ripetutamente spiegazioni, ammonimenti, penalità, ecc. alla persona interessata. Questa tecnica è particolarmente utile per i genitori o quando siamo a capo di un’azienda con dipendenti che lavorano per noi.

2.1 Il formato di struttura dell’Autosuggestione B1 è :

Il formato è :

Incidente che ha provocato la reazione  + l’azione che deve essere intrapresa per cambiare la situazione

Quindi, nel caso dell’errore qui sotto menzionato, potrebbe essere utilizzata l’Autosuggestione riportata di seguito.

Tecnica die Autosuggestione B1

Lo sbaglio è che ho provato rabbia verso Nicole (mia sorella minore) per non aver tenuto la casa in ordine.

  • Quindi, secondo il formato dell’Autosuggestione B1, l’AS sarebbe: Ogni volta che vedo Nicole lasciare i vestiti in giro per casa, le dirò con calma che è importante mantenere la casa in ordine, altrimenti le sue vibrazioni ne vengono influenzate negativamente
  • Le Autosuggestioni iniziano con “Ogni volta” e poi la parte dello sbaglio che è, in effetti, quella scatenante la nostra reazione. In questo esempio è il fatto che Nicole abbia lasciato i suoi vestiti sparsi per la casa.
  • Quindi è seguita dall’azione che può essere intrapresa per gestire con calma la situazione, in questo caso “le dirò con calma che è importante mantenere la casa in ordine, altrimenti le sue vibrazioni ne vengono influenzate negativamente”. Qui, le parole “glielo dirò con calma” sono le più importanti, poiché aiutano a mantenere l’attenzione su di sé, focalizzandoci su dove possiamo migliorare.

3. Come decidere quando selezionare la tecnica di Autosuggestione B1

La tecnica di Autosuggestione B1 viene usata quando lo sbaglio viene causato dagli altri ed abbiamo una reazione al riguardo. Alcuni esempi di tali errori e dei difetti di personalità responsabili della nostra reazione sono elencati di seguito.

Sbaglio oppure situazione Reazione per via dei nostri difetti di personalità
1 Bambino che non studia nonostante gli sia stato detto molte volte Rabbia, aspettativa
2 Il dipendente non è puntuale nonostante gli sia stato ricordato molte volte Pregiudizio, rabbia
3 Collaboratore familiare che chiede un aumento ripetutamente Preoccupazione, rabbia
4 Studenti che si comportano male in classe Rabbia, lamentarsi
5 Marito che non aiuta a casa Rabbia, pregiudizio, lamentarsi, emotività
6 Moglie che non è parsimoniosa Pregiudizio, incolpare gli altri
7 Bambino adolescente che gioca troppo spesso ai videogiochi Preoccupazioni, aspettativa
8 Fratello più giovane che spreca tempo e denaro nello stare in compagni degli altri Emotività, aspettativa

Una cosa comune a tutti gli esempi sopra menzionati è che possono essere modificati o rettificati. Come ad esempio il bambino che non studia nonostante gli sia stato detto più volte è qualcosa che può essere migliorato con l’amore, la pazienza e la comprensione oppure con una punizione a seconda del difetto di personalità di base del bambino. Allo stesso modo, anche un fratello minore che spreca il proprio tempo e denaro a socializzare quando invece dovrebbe impegnarsi a realizzare il proprio futuro è qualcosa che può essere rettificato sia discutendone con lui oppure prendendo delle posizioni severe nei suoi confronti.

I fattori che sono fonte di stress, sopra menzionati, non sono totalmente esaustivi. Ci sono innumerevoli situazioni che affrontiamo di volta in volta alle quali reagiamo solitamente sulla base dei nostri difetti di personalità predominanti. Possiamo esternare le nostre reazioni, o possono essere lasciate inespresse, tuttavia, in tutti questi casi, la mente diventa instabile e le impressioni negative (memorie) nel nostro subconscio si rafforzano. Inoltre, questo può ostacolare in misura maggiore le nostre relazioni con gli altri, causando a volte danni irreversibili alle stesse o alla nostra carriera. Quindi, diventa pertinente concentrarsi sulle nostre reazioni e identificare il difetto di personalità alla base di esse che ci causa stress.

4. Come selezionare e analizzare l’uso della tecnica di Autosuggestione B1

Il seguente diagramma di flusso mostra visivamente come sapere quando selezionare la tecnica di Autosuggestione B1 per affrontare un errore.

Tecnica die Autosuggestione B1

Prendiamo l’errore indicato di seguito come esempio pratico per sapere quando selezionare la tecnica di Autosuggestione B1.

Sbaglio: Ero frustrato e scioccato nel sentire l’insegnante di classe dire che mio figlio Ryan non aveva fatto i compiti per 1 settimana. Mio figlio mi aveva mentito dicendomi che aveva fatto i compiti

  1. La prima domanda che dobbiamo porci per determinare il tipo di Autosuggestione è: quale difetto di personalità è la causa principale dello stress nella situazione o chi è responsabile dell’errore.

Risposta : Qui sono gli altri (mio figlio Ryan) dato che mi ha mentito dicendomi che aveva fatto i compiti.

  1. La domanda successiva da porci è “Questo errore è stato un’azione, un pensiero o un’emozione errati o è stata una reazione errata?”

Risposta : Qui è una reazione scorretta

Quindi, in base all’analisi, siccome questo errore è una reazione errata causata da altri (in questo caso una persona sotto la nostra responsabilità, per cui si può fare qualcosa per cambiare la situazione come il parlargli, rimproverarlo o punirlo se necessario), può essere utilizzata un’Autosuggestione B1.

Il formato è :

Incidente che ha provocato la reazione + l’azione che deve essere compiuta per cambiare la situazione

Quindi, nel caso dell’errore sopra menzionato, potrebbe essere utilizzata l’Autosuggestione di seguito.

Autosuggestione suggerita : Ogni volta che l’insegnate di classe mi dice che mio figlio Ryan non ha fatto i compiti per 1 settimana, mi rendo conto che forse ha degli ostacoli e si sente sovraccaricato. Quindi, gli parlerò con calma e lo aiuterò a completare i compiti.

5. Esempi di Autosuggestioni di tipo B1

In questa sezione vi forniamo degli esempi di situazioni in cui possiamo usare il tipo di Autosuggestione B1 e come strutturarle

6. Conclusione

I nostri dipendenti, fratelli e figli fanno affidamento su di noi per avere supporto e incoraggiamento. Tuttavia, siamo in grado di rimanere tolleranti e stabili quando le cose non vanno come avremmo voluto? Questo è specialmente vero quando si comportano in modo inappropriato. Tutti vorremmo cambiare persone o circostanze che ci causano infelicità. Tuttavia, l’unico modo per cambiare gli altri è mantenere l’attenzione sui nostri errori e avere una visione imparziale e ad ampio spettro della situazione. La tecnica di autosuggestione B1 ci aiuta a lavorare sulle nostre reazioni, così diventiamo più tolleranti verso gli altri.

Le autosuggestioni aiutano a plasmare in meglio la nostra personalità. “Una personalità ideale è quella che ha i minimi difetti di personalità, ha la capacità di rimanere stabile anche in condizioni avverse e superare le contrarietà, ha sempre dei pensieri ottimali e positivi ed incoraggia gli altri ad agire in modo corretto ed ideale”.