Uno studio spirituale del suolo - Parte 2

1. Introduzione allo studio del suolo e della terra

La Parte 1 ha riguardato come SSRF e la Maharshi Adhyatma Vishwavidyalay (nota anche come Università Maharshi della Spiritualità o MAV) hanno condotto l’esperimento e come sono stati gestiti alcuni dei risultati chiave di ogni tipo di terreno analizzato. La seconda parte entra più nel dettaglio, fornendo informazioni chiave su come il terreno sia influenzato dalle persone. È inclusa anche un’analisi di come alcune delle più note destinazioni turistiche al mondo siano in realtà intrise di vibrazioni negative. Viene rivelato quale è il campione di terra spiritualmente più puro al mondo tra i 169 campioni verificati al momento. Lo studio è ancora in corso e prevede di misurare almeno un migliaio di campioni di suolo da tutto il mondo.

2. Studio di un caso – La negatività dei campioni di suolo ed acqua provenienti dal Taj Mahal

Nell’analisi dei campioni di terreno provenienti da vari siti appartenenti al Patrimonio Mondiale dell’Umanità, quelli del Taj Mahal (suolo ed acqua) situato ad Agra, India, sono stati valutati tra i peggiori a livello spirituale avendo tutti un’aura fortemente negativa. Le misurazioni sono state effettuate attraverso l’Universal Thermo Scanner (UTS). I campioni del Taj Mahal non solo avevano un’aura IR (infrarossa) negativa, ma anche un’aura UV (ultravioletta) negativa che significa un intensa attività energetica negativa. Nel grafico sottostante sono visualizzate le letture delle aree appartenenti al Taj Mahal.

Uno studio spirituale del suolo - Parte 2

Uno studio spirituale del suolo - Parte 2 La polvere proveniente dall’ingresso della tomba del Taj Mahal ha mostrato l’aura IR più negativa in assoluto fra tutti i campioni di suolo provenienti dai siti UNESCO.

Il serbatoio Wazoo accanto al Taj Mahal ha mostrato l’aura IR più negativa in assoluto fra tutti i campioni di acqua del Mondo analizzati finora.

 

 

2.1 La battaglia nella dimensione sottile tra il fiume Yamuna ed il Taj Mahal

È interessante notare che dietro al Taj Mahal scorre il fiume Yamuna. Anche se il fiume è noto per essere abbastanza inquinato (a livello fisico), le letture UTS sono state molto positive. Non mostrava segni di vibrazioni negative e questo nonostante la sua vicinanza al Taj. Questo rivela un concetto ed una scoperta molto interessanti e decisamente importanti in merito alla terra e all’acqua. L’inquinamento fisico non significa necessariamente inquinamento spirituale ed un luogo pulito ed ordinato non significa di contro che sia spiritualmente pulito.

Uno studio spirituale del suolo - Parte 2

Un’altra osservazione interessante è stata quella dei campioni di acqua del fiume Yamuna, in quanto quello risultato più positivo era stato raccolto nelle vicinanze del Taj Mahal. Il campione del fiume raccolto 12 km a monte era un po’ meno positivo rispetto a quello raccolto nelle vicinanze del Taj Mahal. Questo nonostante il Taj Mahal sia uno dei siti spiritualmente più inquinati al mondo. Sembra quindi che la positività del fiume Yamuna non sia stata affatto influenzata dalla negatività del Taj. Come si spiega tutto questo?

Il gruppo di ricerca spirituale è composto da cercatori che riescono a percepire nel dettaglio le vibrazioni spirituali emesse da persone ed oggetti. Rappresentate in un disegno, essi risultano al pari di una scansione spirituale a raggi X e forniscono la necessaria chiarezza sulla vera natura che causa gli eventi. L’immagine in basso mostra le vibrazioni sottili del fiume Yamuna e del Taj Mahal e la loro interazione nella dimensione sottile. (L’artista spirituale ha disegnato ciò che vedeva nella dimensione sottile mentre osservava l’immagine aerea qui sopra del fiume Yamuna che lambisce il Taj Mahal)

Uno studio spirituale del suolo - Parte 2

Abbiamo scoperto attraverso la ricerca spirituale che questo era il modo Divino della natura di combattere la negatività del Taj Mahal o altre aree di negatività. L’immagine della dimensione spirituale mostra che c’è una battaglia a livello sottile tra il fiume Yamuna e il Taj e come la coscienza divina scorre continuamente verso il Taj Mahal. Ciò riduce la negatività dell’ambiente causata dal Taj Mahal e mantiene la sua negatività sotto controllo da una possibile diffusione su un’area più ampia.

Perché il Taj Mahal è così negativo da una prospettiva spirituale?

Il Taj Mahal è fondamentalmente una tomba. Le tombe delle persone ad un livello spirituale medio emettono vibrazioni negative proprio come farebbe un qualsiasi cimitero. Tuttavia, dato l’enorme flusso di turisti che visitano il Taj Mahal, esso è diventato un luogo ideale per le energie negative per influenzare negativamente i visitatori. Infatti tutto l’edificio è posseduto da energie negative ed infuso con ancor maggiore negatività. Quindi l’intera struttura è gravemente influenzata spiritualmente e di conseguenza ogni turista ignaro che la visita.

Finora, oltre al Taj Mahal, questi sono alcuni dei siti UNESCO che hanno riportato letture negative sia IR che UV:

  • Museo dell’Ermitage, San Pietroburgo, Russia
  • Palazzo di Schönbrunn, Vienna, Austria
  • Cattedrale Stephans-Dom, Vienna
  • Palazzo di Caterina, San Pietroburgo, Russia
  • Museo Konferensi Asia Afrika, Bandung, Indonesia
  • Tomba di Humayun, Nuova Delhi, India
  • Palazzo imperiale Hofburg, Vienna, Austria
  • Forte di Aguada, Goa, India
  • Castello di Byblos, Lebanon

Altri siti UNESCO, in particolare quelli associati a violenze avvenute nel passato come nel Colosseo di Roma o sull’isola di Alcatraz nella Baia di San Francisco (Stati Uniti) hanno probabilmente livelli elevati di vibrazioni negative.

3. Il campione di terreno spiritualmente più puro misurato finora

Le letture UTS hanno registrato vibrazioni positive della dimensione sottile nel cento percento dei campioni di suolo e acqua provenienti dalle aree del Centro di Ricerca Spirituale ed Ashram a Goa, India. Non solo hanno tutte registrato vibrazioni positive, ma la cosa notevole è che 7 dei 10 migliori campioni di suolo analizzati finora nel mondo provenivano dal Centro di Ricerca Spirituale ed Ashram a Goa. Nel grafico sottostante i campioni appartenenti all’Ashram sono contrassegnati da un largo punto rosso.

Uno studio spirituale del suolo - Parte 2

I campioni di terreno del Centro di Ricerca Spirituale avevano livelli di positività molto più elevati rispetto a quelli che si trovavano nelle vicinanze dell’edificio. In effetti, un campione di terreno raccolto fuori dall’area dell’Ashram mostrava il 50% di positività in meno. Le letture dei campioni di suolo e acqua all’interno dell’Ashram sembrano mostrare che l’Ashram sia immerso in una grande bolla di vibrazioni positive, che influiscono positivamente su ogni oggetto e persona al proprio interno.

Questa è un’immagine (vedi sotto) del vaso di fiori sul balcone che si affaccia dalla stanza di Sua Santità Dr Athavale, da cui è stato raccolto il campione di suolo con l’aura positivamente più elevata (6,12 metri) e un’aura totale di 9,30 metri. S.S. Dr Athavale stesso innaffia quotidianamente questa pianta Krushna Tulsi (Basilico Sacro).

Uno studio spirituale del suolo - Parte 2

L’immagine in basso mostra come appaiono la pianta ed il terreno nella dimensione sottile. L’artista spirituale ha visto un flusso di energia positiva che viene attratto dalla pianta e poi emesso nell’ambiente dalla pianta stessa e dal suolo.

Uno studio spirituale del suolo - Parte 2

4. Come mai così tanti campioni di suolo dall’India hanno un’aura positiva?

Dei 68 campioni provenienti dall’India, il 45% di essi ha mostrato un’aura positiva. Poiché l’India è l’unico paese con una percentuale così alta di campioni di suolo con aura positiva, ci si potrebbe domandare il perché. Ci sono parecchie ragioni, e qui ne indichiamo alcune.

  1. L’India possiede un elevato livello di positività spirituale poiché la spiritualità è radicata in ogni aspetto della cultura.
  2. La cultura originale indiana o Bharatiya contempla l’aumento delle vibrazioni positive e la riduzione delle vibrazioni negative in tutti gli aspetti della vita. Questa cultura, pur essendosi erosa in parte con le abitudini moderne, in generale è ancora largamente diffusa tra gli indiani.
  3. In India c’è il maggior numero di Santi di tutto il mondo. Infatti ci sono più Santi in India che in tutti gli altri paesi del Mondo messi insieme.
  4. La pratica di eseguire i Yadnyas o fuochi sacrificali uniti ai mantra in sanscrito ha un intenso effetto positivo sull’ambiente e può durare per molti mesi o anni.
  5. Rituali conosciuti come puja vengono condotti prima di edificare terreni e prendere possesso di una nuova casa. L’adorazione ritualistica della divinità del luogo e della città vengono frequentemente eseguite, che a loro volta attivano i Principi della Divinità in quella zona.
  6. Viene osservato il Vastushastra, l’antico sistema di architettura indiano che letteralmente si traduce in “scienza dell’architettura”. Vastushastra è basato su un fondamento spirituale e lo scopo è quello di aumentare le vibrazioni sottili positive nei locali. Integra l’architettura con la natura, le funzioni delle varie parti di un edificio e le credenze antiche che utilizzano schemi geometrici (yantra), simmetrie ed allineamenti direzionali.
  7. L’India ha una delle più basse percentuali di consumo di carne al mondo, con circa il 30-35% della popolazione vegetariana. Vengono infatti generati alti livelli di impurità spirituale con il massacro degli animali a livello industrializzato.
  8. La grande maggioranza delle persone defunte in India (circa il 75%) vengono cremate, quindi c’è meno inquinamento spirituale dai cimiteri rispetto al resto del mondo.

5. In che modo il genere umano sta influenzando le vibrazioni sottili dell’ambiente

Uno studio spirituale del suolo - Parte 2

Questa è un’immagine della dimensione sottile che mostra quanto l’essere umano stia influenzando l’ambiente, poiché attraverso i pensieri di ogni persona, gli atteggiamenti materialistici, la mancanza di spiritualità, i difetti della personalità e l’ego vengono trasmesse vibrazioni sottili negative nell’ambiente ed assorbite dalla terra, acqua, flora e fauna. In aggiunta a questo, le energie negative capitalizzano queste mancanze del genere umano per aumentare la negatività complessiva dell’ambiente. Un altro aspetto che molti potrebbero aver dimenticato è relativo agli sconvolgimenti sociali ed alle guerre che hanno generato milioni di morti nei secoli, di cui il suolo ha conservato memoria della sofferenza in qualità di vibrazioni negative.

6. Perché i campioni del suolo provenienti da luoghi religiosi registrano livelli così elevati di vibrazioni negative?

Dunque, la risposta in breve è che le “energie negative” del regno sottile attaccano tali luoghi e ciò influisce sia sui sacerdoti che sui devoti. Questo riduce la loro capacità di praticare la Spiritualità ed anche la positività spirituale dell’ambiente. A meno che non ci sia la presenza di Santi e la loro guida ai devoti, essi non sono in grado di crescere spiritualmente. I luoghi religiosi non risultati influenzati sono quelli in cui viene praticata la vera spiritualità, dove i principi della Divinità sono attivi, o dove risiede un Santo.

7. Quali sono le implicazioni di questo studio?

  • Dunque innanzitutto esso fornisce una nuova prospettiva su come la terra dovrebbe essere considerata ed il valore effettivo del settore immobiliare.
  • C’è un effetto diretto dell’essere umano sull’ambiente e questo è a livello fisico, psicologico e spirituale. Ciò porta ad un effetto ridondante in cui il suolo e l’acqua, influenzati negativamente dalla persone,  emettono poi vibrazioni negative che di ritorno influenzano le stesse persone. Questo ha un effetto sulla psiche delle persone e le energie negative spirituali sfruttano questo aspetto. Ciò si traduce in un vortice negativo in cui le persone arrivano ad evitare o astenersi completamente da qualsiasi forma di pratica spirituale ed abbracciano il materialismo con la conseguente visione egoistica della vita.
  • Vivere su una terra che emette vibrazioni negative influisce sulle famiglie che la abitano, creando molti problemi come tensioni familiari, depressione, dipendenze, etc. Inoltre genera avversità nella società, riducendo così la qualità generale della vita.
  • L’aumento consistente di negatività nell’ambiente, creato principalmente dagli esseri umani ed esacerbato dalle energie negative, destabilizza i Principi Cosmici assoluti di Terra, Acqua, Fuoco, Aria ed Etere. Ciò si traduce in un aumento di fenomeni meteorologici bizzarri e delle catastrofi naturali. Quando c’è positività nell’ambiente, i Principi Cosmici Assoluti sono stabili e le condizioni meteorologiche sono controllabili e prevedibili.

8. Suggerimenti per i costruttori immobiliari gli e gli architetti: come possiamo utilizzare queste informazioni

Ci sono alcune cose che i costruttori immobiliari possono mettere in pratica per aumentare la positività spirituale dell’ambiente.

  1. In primo luogo, condurre dei rituali per purificare la terra prima di iniziare qualsiasi costruzione.
  2. Ossequiare la divinità del luogo e della città.
  3. Seguire il Vastushastra, che è la scienza spirituale dell’architettura. Questo vale sia per il terreno da edificare che per il modo in cui edifici, case e appartamenti vengono progettati e costruiti.
  4. Non costruire vicino a un cimitero perché avrà effetti negativi sui residenti dell’edificio per l’intero periodo in cui soggiorneranno.

9. Conclusioni

  1. Se non si prendono in considerazione gli aspetti spirituali del terreno nella propria valutazione viene tralasciato più del 70% dei dati necessari per una corretta valutazione.
  2. Le cose, pur sembrando belle, pulite ed ordinate a livello fisico non significa che vadano bene a livello spirituale. Lo studio del suolo ha rilevato che alcuni dei luoghi più ricchi sulla Terra emettono le vibrazioni più negative.
  3. Fondamentalmente le vibrazioni della terra e dei corsi d’acqua dipendono dal modo e dallo scopo con cui vengono utilizzate. Di conseguenza possono essere un paradiso oppure un inferno in termini di vibrazioni spirituali. Questo è indipendente dal valore della terra in termini materialistici. Ad esempio, rispetto ai prezzi degli immobili in tutto il mondo, il costo del terreno su cui sorge il Centro di Ricerca Spirituale ed Ashram è una miseria. Tuttavia, quando si tratta di positività spirituale, le letture dello Scanner UTS hanno mostrato che l’Ashram è finora il patrimonio immobiliare più prezioso al mondo in termini di vibrazioni spirituali. Sebbene lo studio sia ancora in corso, i parametri del suolo riferiti all’Ashram saranno difficili da battere.
  4. Attualmente il suolo e i corsi d’acqua del mondo sono spiritualmente inquinati e questo ha un effetto negativo sull’umanità. Le persone singolarmente non possono cambiare questo corso, ma praticando la Spiritualità secondo i principi universali possono ottenere una guaina protettiva attorno a se’ e raggiungere la stabilità mentale con una migliore qualità della vita. Quindi, una persona può contribuire positivamente all’ambiente aggiungendo positività spirituale attraverso la propria pratica spirituale.