Come il cantilenamento influenza la mente subcosciente attraverso il metodo della deviazione

Il cantilenamento permette di distruggere le impressioni sbagliate nella mente subcosciente. Questo metodo, noto come metodo della deflessione, ci aiuta a trarre vantaggio dal cantilenamento.

Se guardiamo il diagramma, vediamo una barriera che si frappone tra la mente conscia e quella subconscia. Questa barriera possiede alcune qualità speciali. Non permette alla mente cosciente di sapere quali segreti sono bloccati nella mente subconscia. Questa guaina è anche porosa, ma consente solo ad un pensiero alla volta di emergere dalla mente subcosciente. Il pensiero che emerge è il pensiero più forte. In questo modo le impressioni subconscie colpiscono costantemente la mente cosciente in rapida successione, tornando poi a rafforzare il centro da cui derivavano.

Tuttavia, quando il centro di devozione diviene più forte, attraverso la pratica spirituale del cantilenare esso diventa il pensiero più forte che alimenta la mente cosciente. Ogni volta che il nome di Dio si sospinge nella mente cosciente, esso costituisce un sigillo e non consente ad alcuna altra impressione di attraversare la barriera. Quindi nessun altro pensiero della mente subconscia sarà in grado di superare la barriera e verrà respinto indietro, come si vede nel diagramma.

In questo processo le altre impressioni e gli altri centri ricevono poca attenzione. Venendo continuamente ignorati, essi diminuiscono di rilevanza finché non cesseranno di esistere. Si tratta, dunque, di un altro modo efficace in cui il centro di devozione pulisce la mente subconscia.