Perché non portare l’acconciatura Rasta _ una prospettiva spirituale

1. Introduzione

Persone di ogni ceto sociale e dal mondo dello spettacolo, della musica o dello sport, hanno scelto di portare un’acconciatura Rasta (matasse di capelli intrecciate dette dreadlocks) e di conseguenza questa moda si è fatta sempre più popolare ed accettata socialmente. Anche chi ha i capelli lisci, ha trovato il modo di intrecciarli alla maniera rasta.

Perché non portare l’acconciatura Rasta _ una prospettiva spirituale

2. Come sono fatte le ciocche rasta intrecciate (dread locks)

La maggior parte delle trecce rasta sono fatte intenzionalmente. Siccome esistono tantissime trame e tipi di capelli, vengono utilizzati svariati metodi per formare le trecce, come ad esempio la cotonatura seguita dall’intreccio delle ciocche di capelli. Oppure facendo crescere i capelli lunghi in modo naturale senza spazzolarli o tagliarli, il che porta alla formazione di intrecci e ingarbugli, noti come dreads (ciocche intrecciate). Quest’ultimo metodo viene in genere indicato come metodo del “trascuramento”, “naturale”, “biologico” o della “forma libera”.

3. Motivi alla base di questa scelta

Perché non portare l’acconciatura Rasta _ una prospettiva spiritualeLe persone che portano un’acconciatura rasta lo fanno per una varietà di ragioni fra cui: andare contro gli standard occidentali di bellezza, mantenere un’identità razziale o culturale, come simbolo di libertà, come scelta di moda, come espressione dell’unicità personale, per motivi religiosi, per un atteggiamento o una scelta, etc.

4. Influenza da parte delle energie negative

  1. In realtà, sono le forze spirituali negative che influenzano le persone nello scegliere questo tipo di acconciatura inserendo nella loro mente specifici pensieri, come abbiamo visto sopra, che li spingeranno ad eseguire l’acconciatura rasta. Il motivo che genera la creazione di aggrovigliamenti o nodi è associato ad un problema di tipo spirituale. In pratica, viene creato nelle trecce o negli aggrovigliamenti un centro di energia negativa al di fuori del corpo della persona. Colui che porta i capelli rasta ha dunque il 5% in più di possibilità di essere attaccato da energie negative. Ecco perché è sconsigliabile portare questo tipo di capigliatura.

Uno delle nostre ricercatrici è stata attaccata da energie negative ed i suoi capelli si sono aggrovigliati spontaneamente.

Perché non portare l’acconciatura Rasta _ una prospettiva spirituale

Qui di seguito la spiegazione del fenomeno degli aggrovigliamenti spontanei avvenuti nei capelli della ricercatrice: dei Mantriks (stregoni) avevano iniziato ad attaccare questa donna attraverso la formazione di intrecci/nodi nei suoi capelli da circa 7-8 mesi. A causa di questi intrecci, la persona cominciò a sviluppare pensieri negativi, ad avere difficoltà nell’eseguire le faccende anche quotidiane, a comportarsi come un automa, ad avere pensieri suicidi, etc. Un giorno, dopo essersi lavata i capelli, questi iniziarono ad aggrovigliarsi creando diversi nodi, e nell’arco di 6-7 ore i suoi capelli -che sono lunghi fino alle ginocchia- si aggrovigliarono fino alle orecchie. Grazie alla pratica spirituale e ai rimedi di guarigione spirituale, la ricercatrice riuscì a superare il problema degli aggrovigliamenti nel giro di pochi mesi. Da questo esempio possiamo vedere come le energie negative amino creare dei dreadlocks (trecce aggrovigliate) al fine di influenzare negativamente le persone con la creazione di centri di energia negativa all’interno dei capelli annodati e, quindi, capiamo bene il perché è sconsigliabile portare un’acconciatura di tipo rasta.

5. Problemi fisici legati all’acconciatura rasta

  • Emicrania: a volte le emicranie possono essere causate dalla formazione di nodi intrecciati che tirano il cuoio capelluto da angoli diversi. Il peso dei capelli e il modo in cui sono attorcigliati provocano una tensione sul cuoio capelluto che a sua volta causa il mal di testa.
  • Problemi del sonno: dormire con i capelli rasta può essere scomodo in quanto le trecce non sono certo comode come un cuscino. Alcuni cercano di ovviare al problema legandosi i capelli sopra la testa, se le trecce sono abbastanza lunghe da potersi legare.
  • Perdita di tempo: lavare ed asciugare i capelli richiede molto tempo, a volte sono necessarie ore.
  • Muffa: siccome i capelli non si asciugano rapidamente e andando a dormire con i capelli umidi, potrebbero formarsi delle muffe che a loro volta attraggono ulteriormente energie negative sulla persona.
  • Odore: a volte, se i capelli sono bagnati, potrebbero generare un odore di “cane bagnato” o di muffa.
  • Infezioni del cuoio capelluto: siccome lavare i capelli risulta tedioso e richiede molto tempo, molti finiscono per lavare i capelli ad intervalli di tempo molto lunghi e questo può causare prurito ed infezioni a causa della formazione di forfora.
  • Perdita dei capelli: quando le trecce sono molto serrate o pesanti può avvenire una rottura dei capelli dalle radici e possono apparire zone calve o può generarsi un assottigliamento dei capelli.
  • Dolore: a causa del peso della capigliatura e della tensione nelle trecce, alcuni assumono antidolorifici dopo aver lavato i capelli nella fase di asciugatura.
  • Rasatura dei capelli: se il tutto risulta molto scomodo e se disfare i grovigli diventa troppo difficoltoso, non ci sono altre scelte se non rasarsi i capelli a zero.

Anche dopo aver tagliato i capelli a zero, nel corso del tempo i mantriks andranno a creare ancora centri di energia negativa nei capelli della persona che aveva l’acconciatura rasta. Solo con l’intensa pratica spirituale possiamo sbarazzarci delle energie negative che causano tali problemi.

Perché non portare l’acconciatura Rasta _ una prospettiva spirituale

6. Impatto psicologico dell’acconciatura rasta

Coloro che portano un’acconciatura rasta registrano spesso reazioni negative da parte delle persone intorno ad esse, ciò a causa della loro immagine o dell’odore che i capelli potrebbero emettere, e ciò comporta una bassa autostima in questi soggetti con possibili effetti secondari quali la caduta dei capelli o la necessità di radersi a zero. Anche la depressione ed altri aspetti negativi potrebbero sopravvenire a causa dell’acconciatura.

7. Impatto psicologico sui bambini

Perché non portare l’acconciatura Rasta _ una prospettiva spirituale

I bambini devono quasi subire le scelte fatte dai genitori, e questo riguarda anche l’acconciatura. Crescendo potrebbero ancora voler adottare scelte imposte in tenera età, ad esempio l’acconciatura di tipo rasta, che avrà su di loro un impatto negativo per un lungo periodo di tempo.

8. Conseguenze spirituali dell’acconciatura rasta

Le energie negative vengono attratte dagli intrecci ed ingarbugli dei capelli rasta, dal momento che una simile acconciatura spettinata, arruffata e attorcigliata emette vibrazioni raja (positive e negative) e tama (negative). I centri di energia negativa creati nelle trecce funzionano su entrambi i livelli, quello grossolano e sottile, ma in quello sottile (spirituale) in maniera preponderante, anche sotto forma d’inquinamento spirituale dell’ambiente circostante. Ovunque vada la persona con la capigliatura rasta, essa sviluppa nell’ambiente una certa pressione ed a volte anche un cattivo odore. Quindi, ovunque viva la persona, si crea una tensione sottile nell’ambiente (esempio la casa) perché esso viene inquinato spiritualmente a causa della capigliatura.

Impatto su Incremento delle energie negative in % Aumento (in metri) dello strato di energia negativa Incremento dell’ego in %
Adulti con capigliatura rasta

5

3

1

Bambini con capigliatura rasta secondo la scelta dei loro genitori

5

2

0

Un osservatore*

2

0.75

0

*Per l’osservatore, queste letture sono state registrate dopo l’esposizione di 10 min.

A questo punto qualcuno potrebbe sollevare la seguente domanda: “Com’è che alcune persone spirituali come gli asceti o i sadhu portano anche loro i capelli rasta?”. Qui la risposta alla domanda:

  1. In generale, per coloro che seguono un sentiero spirituale, è spiritualmente benefico mantenere i capelli lunghi e non tagliarli, ed infatti alcuni devoti di certi sentieri spirituali tengono i capelli e le barbe lunghe. Per altri percorsi spirituali questo non è così necessario ed i devoti possono tenere capelli e barba corti.
  2. Gli asceti non vengono influenzati dalle energie negative attirate dalla capigliatura poiché hanno incorporato molta energia positiva a seguito della loro intensa pratica spirituale. Possiamo fare un esperimento spirituale (sottile) come indicato qui di seguito.

Abbiamo due foto. La prima è di una persona comune con i capelli rasta e l’altra è di un asceta (sadhu) con lo stesso tipo di acconciatura. I lettori possono percepire cosa provano guardando la foto A rispetto a quella B. Poi leggere la risposta qui sotto.

dreadlocks photo Adreadlocks 07-2

                                          Foto A                                                                     Foto B

Guardando la foto B si prova una sensazione piacevole di serenità mentre avvertiamo una sensazione spiacevole guardando la foto A. Inoltre, guardando la foto B osserviamo quanto il volto del sadhu emetta Beatitudine. Le persone che non sono influenzate da energie negative vengono naturalmente attratte da tutto ciò che genera vibrazioni di beatitudine, e viceversa.

9. Per riassumere

  • Portare una capigliatura rasta ha un impatto complessivamente negativo sulla persona, sia a livello fisico, psicologico che spirituale.
  • Le energie negative vengono attratte dall’acconciatura rasta, composta da nodi ed intrecci, ed influenzano negativamente coloro che le indossano così come gli altri intorno ed essi.
  • A causa dei motivi sopraelencati, è meglio non portare una capigliatura rasta.
  • Per essere in grado di capire correttamente se qualcosa o qualcuno stia emettendo vibrazioni spiritualmente benefiche o negative, è necessaria la pratica spirituale. Intraprendendo la pratica spirituale secondo i 6 principi di base, saremo in grado di adottare uno stile di vita privo di influenze spirituali negative e di condurre una vita di tipo sattvik (spiritualmente positiva).