Dormire durante il giorno

1. Introduzione

Tutti noi vorremmo sapere come dormire bene in modo da svegliarci ben riposati. Tra i tanti fattori coinvolti sul come dormire bene uno è l’ora in cui andiamo a dormire. Tante persone hanno l’abitudine di fare un sonnellino dopo esser tornati dall’ufficio, verso sera. In quest’ articolo, spiegheremo che cosa succede veramente nella dimensione sottile quando andiamo a dormire al crepuscolo, al fine di prendere decisioni consapevoli su come dormire bene e quando dormire per raggiungere ciò.

All’inizio dobbiamo capire che

  • Dal punto di vista spirituale, il sonno è sostanzialmente uno stato più legato alla sottile componente di base Tama. Ciò significa che durante il sonno la sottile componente di base Tama nel nostro corpo si intensifica.
  • Accoppiato con questo, poiché la nostra pratica spirituale è anch’essa al suo livello più basso durante il sonno, siamo spiritualmente più vulnerabili. Di conseguenza, quando dormiamo, siamo più suscettibili all’inquinamento spirituale da parte della sottile componente Raja-Tama di base e dagli attacchi dei fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.)

2. Che cosa capita quando dormiamo?

Quando dormiamo

  • Passiamo dallo stato cosciente allo stato dormiente.
  • A causa  di ciò l’efficienza degli spazi interni del corpo così come delle cellule e del sistema circolatorio è fortemente ridotta. Gli spazi interni sono gli spazi tra 2 organi nel corpo.
  • A causa dello stato dormiente le energie sub – vitali del corpo (upa-prāṇ) vengono messe in motto. Questo attiva i gas escretori interni che iniziano a muoversi verso il basso.
  • A causa dell’influenza di questo flusso verso il basso, le vibrazioni da distress trasmesse dalle Regioni dell’Inferno sono attratte verso la persona dormiente.

Ora, la quantità di moto delle sottili particelle di base di Raja-Tama nell’atmosfera è più elevata durante il crepuscolo rispetto alle altre parti del giorno. Le energie negative delle Regioni dell’Inferno utilizzano questo movimento delle sottili particelle di base di Raja-Tama per ottenere un facile ingresso nell’atmosfera. A causa dell’influenza di quest’ atmosfera spiritualmente inquinata, le sottili frequenze di base Raja-Tama vengono trasferite dal corpo fisico della persona al suo corpo energetico vitale (prāṇa-dēha) in un tempo molto breve.

A causa di questo la persona può soffrire il distress seguente:

  • Incubi
  • Svegliarsi spaventata
  • Tremori del corpo
  • Sensazione simile a una scossa elettrica
  • Possessione dai fantasmi

Quindi, ad un livello fisico, possiamo sentirci riposati  dopo un pisolino di sera, tuttavia ad un livello spirituale più profondo corriamo un rischio più maggiore. Siccome siamo inconsapevoli di questa scienza, non capiamo che siamo stati colpiti né colleghiamo nessuna delle difficoltà sopra citate all’essere colpiti.

3. In sintesi

Da una prospettiva spirituale non appena la proporzione della sottile componente di base Raja-Tama è alta al crepuscolo, è meglio non indulgere in  un’attività come il sonno che è predominante tāmasik.