Superare la depressione causata dalla possessione di spettri

SSRF pubblica questi casi di studio con l’intento di dare indicazioni ai nostri lettori su problemi a livello fisico o psicologico, ma che possono avere una causa nella dimensione spirituale. Quando la causa principale è di natura spirituale, abbiamo osservato che utilizzare rimedi di guarigione spirituale dà generalmente i risultati migliori. SSRF consiglia di continuare il trattamento medico convenzionale unito ai rimedi di guarigione spirituale per malattie fisiche e psichiatriche. I lettori sono invitati a prendere qualsiasi rimedio di guarigione spirituale a loro discrezione.

1. Il caso

Elizabeth è una giovane donna di 27 anni, di successo e con un buona carriera in ricerca e sviluppo. Durante la sua vita cadeva in periodi di depressione lieve o moderata, mediamente 6 volte l’anno. Non riusciva a darsi una spiegazione di ciò. Di seguito, un racconto delle sue fasi depressive, descritto con le sue stesse parole.

“Vengo da una buona famiglia.  I miei genitori mi avevano insegnato a diventare autosufficiente sin dalla tenera età per non dipendere da loro. Ogni volta che studiavo, mi facevano presente che qualunque cosa stessi facendo, lo facevo per me stessa. Questo mi ha insegnato ad essere responsabile. Di conseguenza, i voti conseguiti durante gli anni scolastici erano sempre al di sopra della media.

“Iniziai a lavorare durante i miei studi riuscendo a gestire con facilità entrambe le attività. Eccellevo anche nella vita lavorativa e presto mi fu offerto un lavoro a tempo indeterminato. Dopo essere diventata finanziariamente indipendente, sono stata in grado di perseguire interessi come il miglioramento delle mie competenze linguistiche, lo sport ed i viaggi insoliti. Tuttavia, anche se esternamente avevo un’immagine di successo, internamente ero soggetta ad attacchi di depressione, che mi colpivano almeno 6 volte l’anno per una durata di circa 6 settimane l’uno. Quando cercai di fare introspezione per capire la causa di tale depressione, in alcuni casi fui in grado di individuarne il motivo. Anche in altre situazioni, avvenivano degli episodi negativi nella mia vita che mi influenzavano largamente. Ad esempio, durante i miei anni di scuola i miei amici smisero di parlarmi per molti mesi senza una ragione apparente. Un altro esempio è stato quando uno dei miei fidanzati mi aveva lasciata, creandomi uno stato di depressione durato per oltre otto mesi. In un altro caso, la depressione è stata causata da un’aspettativa su come avrebbe dovuto essere il mio capo di lavoro. Mi ero abituata a vivere con questi attacchi depressivi, per i quali ne ignoravo le cause nella maggior parte dei casi. Sebbene avessi tutto nella vita, sentivo di non essere completa perché soffrivo di attacchi di depressione.”

Poi un giorno una delle mie amiche mi presentò la Fondazione per la Ricerca sulla Scienza Spirituale (SSRF), sotto la cui guida stava facendo pratica spirituale. I concetti di Spiritualità espressi erano veramente universali e questo mi intrigò. Iniziai anche io a fare pratica spirituale e subito dopo, nel Maggio 2002, viaggiai con un amico presso il centro SSRF (Ashram) a Goa, India per imparare di più sulla Spiritualità, ancora all’insaputa che avrei ottenuto risposte circa i miei attacchi di depressione.

2. La diagnosi spirituale

Quando Elizabeth arrivò all’Ashram, ebbe l’opportunità di sottoporsi ad una diagnosi spirituale e ad una sessione di trattamento spirituale da parte di un Santo di livello superiore. In seguito, Elizabeth rifletté, “Durante la diagnosi spirituale e le sessioni di trattamento a Goa, appresi che ero posseduta da uno spettro (demone, diavolo, energia negativa, etc.) che aveva iniziato a manifestarsi visibilmente durante la sessione di trattamento. Per la prima volta, mi resi conto che lo spettro (demone, diavolo, negativa energia, etc.) che mi possedeva era la causa degli attacchi inspiegabili di depressione.”

Questa è una foto di Elizabeth durante questa sessione di diagnosi e trattamento. Notare la caratteristica postura “mento in su, bocca aperta”, totalmente inusuale per Elizabeth.

 

Fu solo dopo questa sessione di diagnosi spirituale che il fantasma (demone, diavolo, energia negativa, ecc.) presente in Elizabeth uscì allo scoperto e iniziò a manifestarsi in questa forma. Fino ad allora il suo distress era evidente solo sotto forma di depressione

“Durante la manifestazione sentivo un gonfiore al petto e nell’area della gola (in seguito ho appreso che è in quella parte del corpo che si trova il serpente, cioè il fantasma (demone, diavolo, energia negativa, ecc.). La mia bocca si spalancava e un’entità spesso parlava attraverso di essa. Tutti questi sintomi si riducevano quando la manifestazione si fermava.”

Qual è stata la causa principale del disturbo psicologico di Elizabeth?

Il dipartimento di percezione sottile è una sezione di SSRF composta da cercatori in grado di percepire la dimensione sottile, disegnare immagini del mondo sottile (immagini sottili) ed individuare i rimedi spirituali. Alcuni dei cercatori di questo dipartimento sono in grado di accedere alla Conoscenza Divina mentre altri sono specializzati nello sviluppo dell´arte divina. L´attività di ricerca SSRF è svolta prevalentemente da questo dipartimento.

Secondo la scienza della Spiritualità, la causa principale di ogni difficoltà o malattia è duplice:

  1. A livello generale è per via dell’aumento della componente Tama ed in contemporanea la diminuzione della componente Sattva. (Leggi di più sulle tre componenti sottili)
  2. Nei dettagli, è per via di un fattore specifico come l’attacco di un determinato spettro (demone, diavolo, negativa energia, etc.)

Un cercatore del dipartimento di percezione sottile di SSRF,  la Signora Anuradha Wadekar, fece una lettura della dimensione sottile nei riguardi di Elizabeth durante la sessione di diagnosi. Questo è il disegno basato sulla conoscenza sottile da lei realizzato:

Superare la depressione causata dalla possessione di spettri

Questo è il disegno sviluppato con l’aiuto del computer basato sulla conoscenza sottile di ciò che Anuradha ha effettivamente visto.

Superare la depressione causata dalla possessione di spettri

Un serpente sottile nero (kālā nāg), che è un determinato tipo di spettro (demone, diavolo, negativa energia, etc.) aveva posseduto Elizabeth. Esso aveva creato un punto di ancoraggio (base) al centro del cuore (Anāhat -chakra) e della gola (Vishuddha-chakra). La teneva nella sua morsa e la ricopriva con energia nera che veniva trasmessa attraverso la sua bocca. Questo causava i vari sintomi di distress come l´aprire continuamente la bocca, il dolore al collo, lo sfinimento fisico, etc.

Dal disegno basato sulla conoscenza sottile e dalla valutazione fatta dai cercatori del dipartimento sottile, è stata svelata la causa principale del problema di Elizabeth.

3. Trattamento spirituale e la via verso la guarigione

Durante questa sessione diagnostica, sono stati usati vari rimedi spirituali

“Quando venivano applicati i rimedi spirituali, reagivo ad essi istantaneamente contorcendomi e dimenandomi. In seguito capii che era lo spettro (demone, diavolo, negativa energia, etc.) in me che stava vivendo il disagio e contorcendosi. Le manifestazioni si calmarono per circa un mese. Mi venivano dati consigli su quali misure adottare nel caso in cui la manifestazione fosse riapparsa.”

Il distress di Elizabeth dovuto al serpente sottile nero era grave e cronico e per questo richiedeva un trattamento con rimedi spirituali intensivi, da applicare per un prolungato periodo di tempo. Sfortunatamente, a causa dei vincoli di tempo e delle pressioni lavorative, Elizabeth dovette abbandonarli a metà strada e tornare al suo lavoro.

Negli anni successivi, vale a dire da Giugno 2002 fino al 2005, le manifestazioni continuavano a presentarsi periodicamente. Il serpente sottile a volte si manifestava fisicamente per un massimo di 8 ore al giorno, o talvolta 24 ore al giorno. Uno dei motivi principali delle crescenti manifestazioni del serpente sottile era dovuto al fatto che Elizabeth aveva iniziato a fare pratica spirituale. Questo ha comportato un aumento della componente Sattva in sé, determinando un disagio al serpente sottile in lei che per questo si manifestava.

“Nel Giugno 2002, il serpente sottile iniziò a tormentarmi, manifestandosi frequentemente. Durante il lavoro, dalle 9 di mattina alle 5 di pomeriggio, cosa molto sconveniente ed imbarazzante per me. Le sere, quando mi trovavo in un ambiente spiritualmente puro, per esempio in compagnia di altri cercatori, il serpente si manifestava ancora di più. Quindi quasi tutto il giorno andava completamente sprecato, con le continue manifestazioni del serpente. Avevo quasi perso la mia identità, poiché mi comportavo in modo totalmente diverso dalla mia normale natura.

“Poco dopo, dovetti inaspettatamente volare all´estero per lavoro. In quel periodo il serpente mi creava dei problemi, affliggendo la mia vita personale in varie maniere, per esempio volendo fare una passeggiata durante la pausa, non ero in grado di decidere dove andare, il serpente decideva per me. Durante la conferenza di lavoro si manifestava ed io rimanevo seduta con il mento verso l’alto (come mostrato prima nella foto). Sotto l’influenza dello spettro (demone, diavolo, negativa energia, etc.) a casa piegavo minuziosamente le lenzuola, andavo in bagno secondo un certo rituale minuzioso, etc. pur non essendoci nessuno li a comprovarlo. Non avevo nessun controllo sulla mia vita.”

“Nell’Agosto 2002, le manifestazioni diventarono molto invalidanti, interferendo sul tempo e l´interazione con amici e colleghi. A volte le manifestazioni diventavano aggressive, impegnative e rabbiose. In un paio di occasioni, il serpente aggredì fisicamente un mio amico servendosi del mio corpo. Non ero interessata né potevo sostenere alcuna relazione con gli altri. Ero totalmente estranea al mondo esterno. Questo continuò per sei mesi. Quando si manifestava in presenza dei miei familiari oppure delle persone in pubblico, le manifestazioni erano  più miti. Erano solitamente nella forma del conversare (non molto differente della mia solita maniera di parlare) oppure il serpente  simulava di impartire benedizioni sugli altri.

“Poi nel Maggio 2005, riuscii a prendermi del tempo libero dal lavoro e di eseguire un’altra sessione di trattamento spirituale in India. Questa volta dopo i rimedi spirituali, il mio stato mentale migliorò visibilmente. Sentivo essersi risvegliato in me un atteggiamento vincente. Anche se il distress psicologico era presente in una certa misura, sentivo che stavo imparando a superarlo. Ci furono periodi prolungati durante i quali ero libera da distress e depressione.

Che cosa è successo esattamente durante le sessioni di guarigione spirituale che hanno generato i cambiamenti in Elizabeth sopra indicati?

Fare riferimento al disegno riferito ad Elizabeth basato sulla conoscenza sottile prodotto dalla Signora Anuradha Wadekar di SSRF, per capire cosa succedeva esattamente durante la sessione di rimedio spirituale degli incensi sacri.

Clicca qui per vedere il disegno ottenuto dalla conoscenza sottile

Questo è un disegno elaborato al computer, basato sulla conoscenza sottile di cosa veniva osservato nella dimensione spirituale:

Superare la depressione causata dalla possessione di spettri

 

Dettagli sul trattamento spirituale:

  • Uno degli strumenti usati nella sessione di trattamento spirituale erano gli incensi Sacri (di fragranza al gelsomino noti anche come chameli).
  • L’incenso Sacro è di sua natura Sattva al 5% e grazie alla predominanza di questa componente sottile può attrarre il 20% di Coscienza Divina (Chaitanya) dal Divino
  • Era evidente dal disegno basato sulla conoscenza sottile, che grazie ai rimedi spirituali ed anche alla presenza di un Santo di alto livello, un flusso di Coscienza Divina si era diretto verso Elizabeth con l’aiuto del rimedio spirituale ed attraverso il tocco del bastoncino Sacro (incenso di gelsomino).
  • Lo strato nero visto intorno ad Elizabeth era stato creato dal serpente sottile per proteggere se stesso dall’effetto della Coscienza Divina, emessa dagli incensi sacri. Il serpente viene osservato che cerca di combattere contro la Coscienza Divina. Non appena il serpente avvertì distress per via della Coscienza Divina attratta dall’incenso Sacro, lasciò Elizabeth ed iniziò a combattere contro l’incenso Sacro sāttvik.
  • Oltre al rimedio spirituale dell’incenso Sacro, come mostrato nel disegno basato sulla conoscenza sottile, Elizabeth trasse beneficio anche da altri rimedi spirituali come:
    • Pregare
    • Applicare la cenere Sacra (Vibhūti)
    • Spruzzare l’acqua Santa (Tirtha)
    • Essere in presenza di Santi di alto livello

Perciò i rimedi spirituali agivano specificamente per combattere il serpente e mandarlo via. Essi hanno contribuito ad un aumento della componente Sattva in Elizabeth, la quale si è peraltro impegnata attivamente facendo pratica spirituale continuativa dal 2002 ad oggi. In questo modo Elizabeth fu alleviata dal distress del serpente sottile.

La seguente tabella mostra la strada dii guarigione iniziata dalla prima sessione di trattamento spirituale nel 2002. I sintomi di depressione andavano inizialmente peggiorando a causa dello spettro (demone, diavolo, negativa energia, etc.) che creava appositamente le difficoltà nonostante fosse a sua volta tormentato ogni volta che Elizabeth faceva pratica spirituale. L’aumento di energia spirituale attraverso la pratica spirituale aiutò ad accelerare gli effetti positivi del trattamento nel Maggio 2005.

Attachi depressivi prima del maggio 2002 giugno 2002 – luglio 2003 luglio 2003 – maggio 2005 maggio 2005 – dicembre 2005
Frequenza ogni anno 6 continuamente 3-4 1-2
Durata di ogni attacco 3 settimane 12 mesi 4 settimane 2 settimane
Intensità lievi fino a medi depressione clinica medi fino a severi medi fino a miti

Le valutazioni attuali di Elizabeth:

“Come consequenza la mia famiglia iniziò a notare dei cambiamenti positivi in me. Ma poiché essi non credevano alla dimensione sottile, non attribuivano il cambiamento alla pratica spirituale.”

“Col senno di poi, senza la pratica spirituale avrei continuato a vivere una duplice esistenza con una straordinaria educazione e una buona carriera, ma buia per quanto riguarda le relazioni interpersonali e la depressione. Fortunatamente trovai una soluzione che contemporaneamente migliorava la mia personalità e mi proteggeva nel sottile contro le energie negative spirituali.”

4. Per riassumere

  • Il caso studio sopra riportato è un esempio di come tanti casi che sembrano essere malattie mentali o psicologiche sono in realtà delle manifestazioni di un disagio spirituale.
  • Le manifestazioni che abbiamo visto nel caso di Elizabeth sono spesso ignorate da parte della società oppure etichettate come psicologiche.
  • Ci sono tanti casi simili in società di persone che soffrono tormentate da fantasmi (diavoli, demoni, energie negative, etc) per mancanza di conoscenza sulla diagnosi e del trattamento delle cause spirituali
  • La manifestazione dell’entità, per esempio:
    • Piegare le lenzuola in modo minuzioso, con perfezione
    • Andare in bagno seguendo uno schema prestabilito. Durante il viaggio di affari di Elizabeth qualsiasi psichiatra avrebbe immediatamente fatto una diagnosi di disordine ossessivo compulsivo. Conseguentemente, anche le terapie sarebbero state limitate solo alla dimensione mentale. Evidentemente, questi interventi sarebbero stati limitati e non sarebbero stati in grado di garantire una cura completa.
  • Se solo la società fosse in grado di prendere atto della presenza di una causa spirituale alla base delle cosiddette malattie mentali, potrebbero esseri intrapresi adeguati ed opportuni passi per alleviare efficacemente e definitivamente le persone affette da questo tipo di distress.

Riferimento all’articolo: Le cause principali alla radice delle difficoltà nella nostra vita.