Paralisi da sonno- Cause e trattamenti

1. Introduzione

Molte persone hanno sperimentato che, svegliandosi nel sonno nel mezzo della notte non riuscivano a muoversi. Anche se sveglie e pienamente consapevoli di ciò che stesse accadendo intorno a loro, erano completamente immobilizzate. Molti hanno avvertito una presenza visibile o estranea su di essi o nella stanza. Si tratta di sensazione molto inquietante e la persona che la sperimenta si trova immersa nella paura. Questo gruppo di sintomi è popolarmente denominato, soprattutto nel mondo medico, come “paralisi del sonno”.

2. Osservazioni chiave sulla paralisi da sonno

La ricerca condotta da J. Allan Cheyne (Cheyne, 2001) indica che ciò accade generalmente quando una persona si appresta ad addormentarsi  o si sveglia appena. Cheyne e alcuni altri ricercatori hanno dichiarato quanto segue come alcune delle osservazioni chiave circa la paralisi del sonno.

Accade frequentemente tra il 3-6% della popolazione mondiale.

Circa il 30% dei giovani adulti sperimentano paralisi del sonno almeno una volta nella loro vita.

È più probabile che accada a giovani adulti.

Può durare da qualche minuto a poche ore

La gente sperimenta, sente o vede una presenza intorno a loro durante la loro paralisi. La paura li prende e alcuni di loro hanno detto che una forza demoniaca tentava di possedere la loro anima o stava cercando di schiacciarli o soffocarli.

In alcuni casi, le persone avvertono una pressione o una sensazione di soffocamento. Questa viene accompagnata da difficoltà respiratorie. In pochi casi, questo si estende alla molestia sessuale o assalto.

Un odore disgustoso viene, a volte, percepito durante l’attacco paralizzante.

È più probabile che si verifichi quando si dorme sulla schiena (posizione supina).

Le persone che lo attraversano sono si trovano a disagio, pensando che  ci sia qualcosa di sbagliato nella loro mente.

3. Cosa dice la scienza moderna sulle paralisi da sonno?

3.1 Ipotesi offerte da parte della scienza moderna

La ricerca sulla paralisi del sonno continua, ma fino ad ora le scienze moderne non hanno una chiara e conclusiva comprensione del fenomeno. Tuttavia le diverse ipotesi esposte come possibili spiegazioni dei vari sintomi sono:

Coloro che subiscono uno stress grave rivivono gli orrori passati attraverso la paralisi del sonno.

Si tratta di allucinazioni simili al sognare.

Sono dovuti all’attivazione di quella parte del cervello che controlla l’ambiente per le minacce e lancia risposte ai pericoli percepiti. L’attivazione di questa parte del cervello in assenza di una minaccia reale durante la fase di sonno REM (Rapid Eye Movement) dà origine a una sensazione di presenza intimidatoria nei dintorni immediati. (La parte REM del sonno è quella parte associata al sognare quando i bulbi oculari si muovono rapidamente.)

Essi sono dovuti all’interruzione temporanea della barriera tra lo stato di sonno e di veglia, tanto che alcuni fenomeni del sonno, di cui la paralisi ne è una, irrompono nella veglia.

3.2 Cause delle paralisi da sonno secondo le scienze moderne

Secondo le scienze moderne le probabili cause della paralisi del sonno includono:

  • Stress nella vita
  • Privazione di sono
  • Disturbi del sonno prolungati in chi è stato abusato sessualmente
  • Disposizione genetica

3.3 Qual´e´ il trattamento delle paralisi del sonno second le scienze moderne?

Poiché né la causa specifica né la spiegazione del fenomeno sono disponibili, tutti i trattamenti proposti per la paralisi del sonno sono rigorosamente empirici.

Alcuni dicono che la paralisi del sonno possa essere controllata con antidepressivi tipi Fluoxetina, che inibiscono il sonno REM. Ciò è particolarmente utile quando c’è una depressione alla base della paralisi. Altri confutano l’uso del farmaco dichiarando:

A volte il modo più efficace per affrontare il disordine è quello di ottenere una chiara comprensione del disordine e di sviluppare delle strategie per potersi svegliare da soli o venir svegliati dal partner.

È inoltre importante, essere rassicurati del fatto che molte altre persone soffrono dello stesso disturbo e non si è da soli.

4. La ricerca spirituale sulle paralisi da sonno

Di seguito viene offerta una spiegazione spirituale di alcune delle osservazioni chiave di cui sopra. Tutte le spiegazioni e le statistiche qui citate sono ottenute dall´ Universal Intellect da parte dei ricercatori della Fondazione per la Ricerca Scientifica della Scienza (SSRF) con un sesto senso molto sviluppato.

Avvertire una presenza durante la paralisi.

La ricerca spirituale dell’SSRF sulle cause della paralisi del sonno ha rivelato che uno dei principali motivi spirituali di questi fenomeni è un attacco da fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.). Questo è il motivo per cui nella maggior parte dei casi la gente avverte una presenza o può effettivamente vedere un fantasma. Non sono allucinazioni, ma è in realtà un fantasma (demone, diavolo, energia negativa ecc.). Percepiamo la presenza attraverso il nostro sesto senso.

Probabilità di verificarsi negli esseri umani:

La seguente tabella fornisce una ripartizione della frequenza di attacchi sperimentati dai cercatori di Dio e non cercatori. Comprende tutti i casi di paralisi del sonno se la causa principale è si trova nel piano fisico, psicologico o spirituale.

Frequenza dell´attacco di una paralisi da sonno

Una volta nella vita Frequente
Cercatori di Dio1 3% 0.001%
Non cercatori 20% 5%

Note:

1. Un cercatore è una persona che fa sinceramente e sinceri sforzi su base quotidiana per crescere spiritualmente. La pratica spirituale di un cercatore si conformerebbe intuitivamente ai sei principi fondamentali della pratica spirituale. Avendo un intenso desiderio di crescita spirituale, un cercatore su base regolare cerca di migliorare la sua pratica spirituale quantitativamente e qualitativamente.

I cercatori di Dio a causa della loro pratica spirituale sono in grado di accedere ad una maggiore protezione di Dio. Tra tutti i casi di paralisi del sonno solo il 10% si verifica nello stato di veglia e il 90% accade durante il sonno. Se si tratta di un’incidenza di una volta in una vita o di frequenti, solo il 30% delle persone è consapevole delle ipotesi, mentre il 70% delle persone non è a conoscenza del fatto che sia accaduto a loro. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che accade nel sonno profondo o perché gli attacchi sono così fugaci che la persona non ne è nemmeno consapevole.

  • Perché succede maggiormente ai giovani adulti? È più probabile che accada ai giovani adulti. La ragione di questo è che i giovani adulti devono ancora vivere la maggior parte della loro vita e quindi abbiano la massima quantità di conto dare e prendere da completare. Un conto negativo con un fantasma o un antenato nelle regioni sottili della regione del Nether (Bhuvarlok) o dell’Inferno (Pātāl) potrebbe benissimo avvenire come attacco alla paralisi del sonno. Anche perché i desideri terreni sono più alti nei giovani adulti, essi diventano obiettivi da possedere per i fantasmi al fine di soddisfare i propri desideri. Quelli del gruppo di età inferiore e più anziani non sono di grande utilità da un punto di vista della soddisfazione del desiderio. Gli anziani hanno completato la maggior parte del loro conto dare-e-prendere nella loro vita e sono impegnati con i problemi e le tribolazioni della vita.
  • Perché succede generalmente mentre si dorme sulla schiena?
    Questo perché quando uno si trova su entrambi i lati, è attivo uno dei due canali principali del sistema di energia spirituale Kunḍalinī. Quando in posizione supina il Kundalini è meno attivo. Poiché il flusso di energia è ridotto, ed è più facile immobilizzare il sistema motorio di una persona. Il sistema di energia Kundalini è l’energia spirituale che scorre nei vari sistemi e organi del corpo ed è vitale per il loro funzionamento. È per questo che il 70% di tutti i casi di paralisi del sonno si verifica quando si dorme in posizione supina.
  • Succede generalmente quando si entra appena o si esce dallo stato di sonno Secondo la ricerca spirituale solo il 10% dei casi accade quando ci si addormenta o ci si sveglia. Nel 90% dei casi del si verifica nel sonno, quindi la persona colpita non ne è consapevole o semi-consapevole. L`SSRF ha studiato i modelli di sonno di alcuni volontari che soffrono di paralisi del sonno. Si è scoperto che molti di loro sembravano immobili o privi di coscienza di notte nel sonno. A cercare di svegliarli, si scoprì che erano paralizzati. I fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.) preferiscono attaccare la persona nel sonno profondo perché allora devono usare meno energia per farsi strada con la persona, ad esempio per soddisfare i loro desideri sessuali

  • Durata La ricerca spirituale ha rilevato che la durata media di un attacco è da 3 minuti a 3 ore.
  • Come accertare la causa della paralisi del sonno?
    Solo una persona con un sesto senso attivato può veramente accertare se la causa della paralisi del sonno sia fisica, psicologica o spirituale. Tuttavia possiamo farci un’idea mediante il nostro intelletto per capire se l’attacco paralitico sia stato dovuto a cause spirituali o ad altre cause fisiche / psicologiche.

Speriamo che una comprensione della causa principale e del trattamento per la paralisi del sonno ridurrà la paura e l’imbarazzo della gente e li autorizzi a superare la questione.

4.1 Tipi di paralisi del sonno causati da fantasmi

La ricerca spirituale ha dimostrato che tutti gli attacchi di paralisi del sonno che sono causati da fantasmi, rientrano in tre grandi categorie.

4.1.1 Pressione del corpo della persona:

Nella maggior parte dei casi, la persona si trova sulla schiena quando questo accade. Qui il fantasma preme il corpo della persona verso il basso. A causa di questo la persona non può muoversi.

Come viene applicata questa pressione?

I fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.) Utilizzano la legge della selezione per decidere quale metodo deve essere usato per causare il massimo disturbo alla persona interessata. Selezionano quel metodo in cui, utilizzando l\'energia minima, possono causare disturbo massimo.

I fantasmi sono costituiti dal Principio dell’Aria Assoluta (Vāyutattva), mentre l’uomo è costituito dai Principi Assoluti Terra (Pruthvī) e Acqua (Āpa). In termini di principi cosmici, il Principio dell’Aria Assoluta è più elevato, cioè più potente di quello della Terra e dell’Acqua. L’energia nera, che è una funzione del loro potere spirituale, è la loro arma primaria. Così se applicano pressione o legano o creano una maglia, è fondamentalmente l’energia nera del fantasma che agisce come un gas velenoso in grado di colpire l’intero sistema dell’uomo. A seconda di come il fantasma intenda disturbare la persona, sceglie l’organo e il modo di influenzare la persona.

Altre caratteristiche di questo tipo di attacco:

  • Le facoltà mentali della persona sono intatte, la persona vuole muoversi, ma non è in grado di farlo
  • Questo può durare per alcuni momenti fino a molte ore in un tratto
  • La gente intorno alla persona interessata pensa di dormire. Non c’è alcun segno di alcuna lotta sul volto o sul corpo della persona in quanto è completamente immobilizzata.
  • La persona che subisce l’attacco paralitico è pienamente cosciente e può sentire le persone in giro, ma non può chiamare aiuto.
  • A volte è accompagnata da un odore disgustoso. Il fantasma fa questo attraverso la sua energia nera. La persona lo percepisce attraverso il suo sesto senso o la percezione extrasensoriale. Si prega di leggere l’articolo sul sesto senso per una comprensione più dettagliata su come percepire l’odore, il gusto, la visione, il tocco, l’udito ecc. attraverso gli organi di senso sottile
  • L’attacco viene generalmente eseguito da un fantasma da qualsiasi regione dell’Inferno.
  • La durata dell’attacco è decisa dalla forza spirituale del fantasma, fino a che punto intende causare disturbo alla persona e alla forza spirituale della persona colpita.
  • In alcuni casi le persone avvertono un effetto tipo vibrazione. La vibrazione è indicativa di un processo abortivo o incompleto di immobilizzazione da parte del fantasma.
  • In quei casi l’attacco cessa scuotendo la persona, i fattori causali possono essere il sottile corpo di un antenato defunto, il luogo, i locali o il Kundalini

Clicca qui per vedere un caso di attacco paralizzante.

4.1.2 Legando il corpo della persona:

  • Qui i fantasmi più alti come i sottili stregoni (māntriks) della quarta regione dell’Inferno usano i loro poteri soprannaturali (siddhis) per legare il corpo della persona con i cordoni della loro energia nera. Qui la persona si sente legata. Non è in grado di muoversi o di parlare.
  • La persona sperimenta tutto quanto sopra, tranne che non esiste alcuna pressione.

Clicca qui per vedere un caso di questo tipo di attacco paralizzato

4.1.3 Controllo della mente e dell´intelletto:

  • In questo caso la persona è completamente incapace a causa di fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.). Il corpo, la mente e l’intelletto sono tutti paralizzati dal fantasma.
  • Qui i fantasmi di alto livello (cioè il fantasma con forza più spirituale) come i maghi della quarta regione dell’Inferno usano i loro poteri soprannaturali per creare una rete come guaina di energia nera intorno al corpo della persona.
  • Questa guaina di energia nera viene creata eseguendo sottili sacrifici di fuoco nella regione dell’Inferno. Una volta che la guaina è posta intorno alla persona, la sua mente e l’intelletto diventano progressivamente intorpiditi e la persona non è in grado di muoversi o di parlare.

5. Perche´ fantasmi (demoni, diavoli, energie negative ecc.) causano paralisi del sonno?

Ci sono 4 ragioni principali per cui attaccano o posseggono una persona.

  • Per vendetta
  • Per soddisfare i loro desideri / hr / voglie
  • Per ottenere il piacere di preoccupare gli altri
  • Per tormentare i cercatori di Dio

Tutti questi punti sono stati spiegati in dettaglio nell’articolo su Che cosa è l’obiettivo dei fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.)?

6. Rimedi spirituali e trattamenti contro le paralisi del sonno

6.1 Cosa si puo´fare controle paralisi del sonno?

Poiché la causa della paralisi è spirituale, può essere alleviata solo da rimedi spirituali.

  • Quando ci si trova in questa situazione, la prima cosa da fare è pregare Dio per aiuto.
  • Iniziare quindi a cantilenare il Nome di Dio secondo la religione della nascita insieme a una frequente preghiera, finché non si è usciti dall’attacco paralizzante.
  • Una volta superato l’attacco paralizzante, offrire la propria gratitudine a Dio per essere stato salvato dall’attacco.

Ricordate di non farvi prendere dal panico e di praticare la pratica spirituale del canto del Nome di Dio, utilizziamo l’energia divina. Questo a sua volta aumenterà la vostra forza spirituale e la capacità di combattere l’energia nera e di ridurre la durata della paralisi.

6.2 Cosa si puo´fare affinche´non avvenga piu´in futuro?

Il tema centrale degli sforzi preventivi è quello di acquisire la guaina protettiva di Dio intorno a sé e di aumentare la sottile componente Sattva.

Ciò può essere ottenuto mediante:

  • L´inizio della pratica spirituale
  • Il canto regolare del Nome di Dio secondo la religione della propria nascita è una pratica spirituale che viene raccomandata dalle guide spirituali evolute (Santi) nell’era corrente.
  • Il canto regolare del Nome del Dio Datta che funge da medicina spirituale per proteggere dai problemi ancestrali.
  • Frequenti preghiere sincere per la protezione contro i fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.) E crescita spirituale.
  • Rimedi di guarigione spirituale come l’applicazione di cenere Sacri (Vibhūti), acqua Santa (Tirtha), accensione di bastoncini di incenso in casa, immersione dei piedi in acqua salata, ecc. I profumi dei bastoncini di incenso devono essere al legno di sandalo, di gelsomino o di pandano (kewada) poiche`sono maggiormente sāttvik.

6.3 Cosa possono fare gli altri per aiutare la persona?

In tutti i casi in cui vengono applicati rimedi spirituali, il principio è lo stesso. Cerchiamo di aumentare la sottile componente Sattva e di diminuire contemporaneamente la componente Tama.

A seguire quello che possiamo fare per produrre questo effetto:

  • Pregare per la protezione
  • Possiamo accendere un bastoncino di incenso o mirra vicino alla persona. È preferibile utilizzare le fragranze di legno di sandalo, gelsomino o kewada.
  • Applicare un pizzico di cenere Santa sulla fronte della persona colpita,
  • Spruzzare l’acqua Santa sulla persona colpita.
  • Posizionare la foto di una divinità o di un simbolo di Dio vicino alla persona,
  • Riprodurre un file audio o un CD che riproduca la recitazione del Nome di Dio.

Scuotere la persona se ci si accorge che si trova in uno stato di paralisi da sonno. Questo le aiuta ad uscire da questo stato. La ragione di ciò risiede nel fatto che quando una persona viene immobilizzata, la sua sottile rete energetica periferica è come se andasse in cortocircuito. Scuotendo la persona ristabiliamo tale circuito. Quando l’energia comincia a scorrere, viene ripristinato il movimento.

Per i metodi preventivi di guarigione spirituale consultare la nostra sezione sulla guarigione spirituale.

Riferimenti esterni