La vita prima della nascita – Il tempo nel grembo

Sommario

La vita designata di una persona sulla Terra parte dal momento del concepimento. Questo è conforme al suo destino. Tuttavia in genere solo dopo il terzo mese il corpo sottile entra nel grembo materno. Nel ventre, il corpo sottile mantiene la coscienza come l’adulto. La pratica spirituale può notevolmente facilitare una gravidanza, attirare un corpo sottile e anche aiutare il feto a sviluppare un’impressione di pratica spirituale. Una percentuale elevata di complicanze durante la gravidanza è molto probabile che abbia una radice spirituale. Questa è ancora più alta nel caso di malformazioni, neonati nati morti e aborti.

Per capire questo articolo è necessario familiarizzare con i seguenti articoli:

Tavola dei contenuti

1. Introduzione al processo della rinascita e alla vita nel grembo

Nell’articolo Vita prima della nascita (Parte 1): Il tempo prima del concepimento, abbiamo spiegato come dopo la morte di una persona il suo corpo sottile risieda in una delle 13 regioni sottili dell’Universo a seconda il suo livello spirituale e la portata dei suoi meriti / demeriti. In quella regione sottile, sperimenta diversi gradi di felicità o infelicità rispettivamente a seconda dei suoi meriti o demeriti. Rimarrà lì fino al momento della sua prossima rinascita sul piano della Terra. La ri-nascita di un essere umano potrebbe avvenire come un virus, un batterio, una pianta, un animale o un essere umano. In questo articolo spieghiamo alcuni aspetti spirituali del processo di rinascita umana dal tempo del concepimento fino alla nascita.

Abbiamo cercato di spiegare questa prospettiva spirituale attraverso una serie di domande e risposte che seguono il viaggio del corpo sottile dal momento del concepimento al parto e dei vari ostacoli che potrebbe incontrare lungo la strada. Tutte le informazioni in questo articolo sono state acquisite attraverso metodologie di ricerca spirituale.

2. L’entrata del corpo sottile nel grembo

2.1 Il corpo sottile entra in qualche tipo di stazione di attesa prima che entri nel ventre?

Non esiste una stazione di attesa specifica in cui i corpi sottili sostino prima della nascita sulla Terra, come fanno dopo la morte.

[C’è una sottile regione chiamata Martyaloka dove un corpo sottile va subito dopo la morte fisica. Questo prima di raggiungere la sua destinazione finale in una delle regioni sottili dell’Universo. Fare riferimento all’articolo sulla Regione dei Morti.]

Tuttavia, i corpi sottili dalle regioni sottili più alte come il Paradiso (Swarga) o superiori e dalle regioni sottili negative inferiori come le prime tre regioni dell’Inferno (Pātāl), si trasferiscono prima di entrare nella regione della Terra, alla regione Nether (Bhuvarlok). Questo periodo di transizione è estremamente breve, cioè circa un paio di secondi. Tutti i corpi sottili che ritornano sul pianeta Terra per la rinascita passano anche temporaneamente attraverso la Regione dei Morti (Martyaloka).

2.2 Ri-nascita e il tempo del concepimento

2.2.1 Quando il corpo sottile scopre dove nascerà?

  • Il corpo sottile scopre dove nascerà al momento del concepimento. Ciò può essere dovuto a: pratica spirituale della madre o
  • rituali fatti dai genitori o
  • interferenze da parte degli antenati defunti in connessione con fantasmi di livello superiore

Nota: nel 70-80% dei casi, questo stesso corpo sottile rimane come destinato durante il concepimento e continua per tutta la durata della gravidanza fino a nascere. Nel 20-30% dei casi tuttavia può essere estratto e un altro corpo sottile con il prossimo più alto conto dare-e-prendere e tempo favorevole alla nascita in quel grembo prende il suo posto.

Fare riferimento alla sezione su “La donna può attirare un corpo sottile più avanzato e sàttvik al momento del concepimento?

2.2.2 Come conosce il corpo sottile il tempo del concepimento?

Considerando quanto segue, è una meraviglia come un corpo sottile conosca l’ora esatta del concepimento e che un certo zigote formato dopo il concepimento sia davvero destinato a questo.

  • Ci sono miliardi di corpi sottili nelle regioni sottili.
  • Dei miliardi, ne nasce solo uno.
  • I genitori possono provare molti mesi prima che il concepimento avvenga.

Pertanto, considerando la scala e la grandezza, il modo in cui un corpo sottile corrisponda esattamente ad una particolare famiglia è che nel mondo sottile tutto funziona in base alle vibrazioni e alle frequenze. Secondo il conto dare e prendere con i genitori, un corpo sottile viene inconsciamente affidato al grembo al momento del concepimento, in base alle vibrazioni del conto dare-e-prendere. Non ha alcuna scelta nel momento in cui gravita verso la sua nuova famiglia.

2.2.3 Quando il corpo sottile entra effettivamente nel grembo materno?

Al momento del concepimento, come spiegato in precedenza, il corpo sottile sa che un certo zigote è stato destinato a lui.

Durante i primi tre mesi di gravidanza, il corpo sottile si trova per lo più nella regione sottile da cui è venuto e può, ma non deve, insediarsi nel grembo materno. Dopo il terzo mese tuttavia il corpo sottile ha maggiori probabilità di risiedere nel grembo materno. Il tempo di entrata nel grembo può variare da corpo sottile a corpo sottile. Il tempo dell’entrata è generalmente dopo il terzo mese, ma può estendersi fino al settimo mese. Più il corpo sottile è legato alla terra, più è probabile che prenda il suo posto nel grembo materno.

Tutto questo processo è simile al costruire una casa. Siamo generalmente presenti al momento dell’inizio della costruzione della casa per scambiare una parola con il costruttore. Possiamo di tanto in tanto controllare la costruzione della casa. Tuttavia entriamo solo quando la casa è pronta. Il tempo dal concepimento al terzo mese è simile alla costruzione della casa. Dopo il 3 ° mese, la crescita del feto è sufficiente per essere favorevole all’entrata del corpo sottile; Questo è simile alla casa pronta per l’insediamento.

La vita prima della nascita – Il tempo nel grembo

Questo disegno basato sulla sottile-conoscenza sopra mostra il passaggio del corpo sottile dalla regione Nether del feto nel grembo materno. Il corpo sottile viene generalmente attaccato dall’energia nera degli antenati o dei fantasmi defunti mentre entra, nel passaggio dalla regione Nether al grembo.

2.2.4 Perché il corpo sottile continua ad entrare e a uscire durante i primi 3-7 mesi ?

Dopo il mondo sottile, il feto e il ventre costituiscono un nuovo ambiente in cui il corpo sottile può risiedere. Ciò, assieme al fatto che il corpo sottile pensa a se stesso in termini di dimensioni relative alla sua nascita precedente, molto tempo dopo che aveva rinunciato al corpo fisico. Quindi la minuscola dimensione dello zigote al tempo del concepimento rappresenta una prospettiva spaventosa. In realtà questa barriera è più di natura psicologica, in quanto un corpo sottile può assumere qualsiasi forma e dimensione. Al terzo mese di gravidanza il ventre diventa abbastanza spazioso per entrare e rimanere lì. In questo modo il corpo sottile può lasciare ed entrare nel feto tornando alla regione sottile. Queste visite alla sua casa precedente nella regione sottile diventano sempre più rare con il passare del tempo e dopo il settimo mese risiede permanente nel grembo materno. Questo perché in questo periodo,  perde l’attaccamento alla precedente regione sottile e diventa terreno.

2.2.5 Come entra nel grembo il corpo sottile?

Il corpo sottile può entrare nel grembo in molti modi. Il 70% dei corpi sottili entra attraverso la pelle del feto e il 30% attraverso i suoi vari orifizi come la bocca, le narici ecc.

2.2.6 La madre conosce il momento dell’entrata?

Solo le madri di livello spirituale superiore del 70% sono abbastanza sensibili da avvertire l’entrata del sottile corpo. Le madri di tale elevato livello spirituale supportano di solito, la prole spiritualmente evoluta.

2.2.7 Il destino del nascituro inizia quando entra nel ventre materno o quando nasce a 9 mesi?

Il destino del nascituro inizia nel momento stesso del concepimento.

3. Il periodo nel grembo

3.1 Sentimenti di paura nel corpo sottile

A causa della paura verso l’ignoto, i corpi sottili portano con sé tale impressione mentale persistente. L’intero processo di rinascita e l’entrata nel grembo materno e quindi il passaggio dal noto (il mondo sottile) all’ignoto (il grembo materno) è pura agonia.

Nei casi in cui esistano profonde impressioni di vendetta per la famiglia in cui si sta per nascere o vi sia un desiderio intenso in attesa di adempimento, i corpi sottili possono passare con ansia il loro tempo prima della nascita accettando il disagio.

3.2 Completa coscienza della vita passata

Il corpo sottile nel ventre ha una completa coscienza adulta corrispondente alla precedente regione sottile da cui proveniva. Questa continua fino al momento della nascita. Anche alla nascita c’è una coscienza momentanea della vita precedente nella sottile regione e poi il velo della Grande Illusione (Màyà) assorda la coscienza della vita precedente del neonato. Mentre ci si impegna maggiormente in questa vita, si dimentica lentamente quella passata.

Il seguente diagramma mostra come molti di noi ricordino le vite passate dopo la nascita.

La vita prima della nascita – Il tempo nel grembo

4. Complicazioni durante la gravidanza

Circa il 40% delle complicanze durante la gravidanza, come l’eccessiva ed estesa nausea mattutina, ecc. sono causate da fattori spirituali. Le cause fisiche e psicologiche contribuiscono al 30% ciascuno.

I fattori spirituali sono principalmente il destino della madre o gli antenati che aggravano i problemi.

5. Aborti e parto di neonati morti

Attraverso la ricerca spirituale sono stati identificati i motivi di aborti e neonati morti.

La vita prima della nascita – Il tempo nel grembo

Gli aborti spontanei e la nascita di neonati morti sono principalmente dovuti a cause spirituali. Oltre al conto dare e prendere tra il feto e la madre, gli antenati svolgono un ruolo importante nel causare aborti e parti di bimbi morti. Gli aborti spontanei e i neonati che nascono morti, rappresentano di solito, un caso di conto negativo, laddove, proprio per il fatto di morire, il feto causa infelicità alla madre in particolare e alla famiglia in generale. Il feto non conosce in anticipo questo evento imminente.

Vedere anche la Sezione 7 – Influenza di antenati / fantasmi (demoni, diavoli, energie negative, ecc.) sul corpo sottile nel ventre materno.

5.1 Dove vanno i corpi sottili dei feti appena morti?

I corpi sottili di feti morti, così come nei casi di aborti spontanei e aborti indotti, seguono lo stesso percorso dopo la morte dei corpi sottili degli adulti. Così la loro destinazione nell’aldilà sarà decisa dal loro livello spirituale, dai meriti e dai demeriti dalle nascite precedenti.

6. Implicazioni spirituali dell’aborto

Per ogni aborto vi è sempre un conto severo dare-e-prendere che è stato stabilito o creato tra il corpo sottile e i genitori. Tuttavia, a prescindere dal conto dare-e-prendere, poiché l’aborto significa uccidere una vita, esso comporta un peccato / demerito. Questo principalmente dalla prospettiva che la vita sulla terra è preziosa in quanto è l’unico piano in cui la crescita spirituale può avvenire verso l’obiettivo finale della vita che è la realizzazione in Dio.

In termini di intensità dei peccati / demeriti, uccidere un embrione è meno grave che uccidere un adulto. La seguente tabella fornisce una scala relativa al peccato sostenuta dall’uccisione di vari tipi di persone.

Scala relativa di un peccato commesso

Azione peccaminosa dell’uccisione Scala di gravità relativa del peccato commesso

Un embrione/Feto (aborto)

1-5

Un soggetto senza familiari

10

Un soggetto senza familiari dipendenti da lui

30

Un soggetto che influenza la società in modo positivo

30

Un soggetto che influenza una nazione in modo positivo

50

Un Santo, cioè una persona di livello spirituale superiore al 70% (un faro per la crescita spirituale dell’umanità)

100

Considerando la scala relativa di cui sopra, uccidere un Santo significherebbe 100 unità in termini di grandezza di peccati / demeriti. Su una scala relativa, l’uccisione di una potenziale persona attraverso l’aborto comporta un’unità. La ragione principale per la differenza è che l’effetto positivo della persona sulla società viene preso in considerazione.

Se dovessimo esaminare l’aborto dal punto di vista dell’intenzione dietro l’aborto, la seguente tabella fornisce una linea guida per la relativa scala del peccato sostenuta. In questa tabella come punto di riferimento prendiamo l’uccisione di una persona in 100 unità.

Gravità del peccato in base all’intenzione dietro l’aborto

Intenzione dei genitori dietro l’aborto % di peccato*

Medica

30%

Gravidanza accidentale

30%

Economica

30%

Sociale/psicologica

50%

* Uccidere una persona (come punto di riferimento) significa 100 unità

I membri della famiglia e i medici coinvolti nel processo decisionale di un aborto condividono il peccato / demerito di un aborto.

Le sole eccezioni a questa regola sono quando la madre è costretta a fare un aborto per motivi medici per salvare la propria vita o quando ostacola l’avanzamento della sua pratica spirituale.

Qui usiamo il termine pratica spirituale nel contesto dei sei principi fondamentali della pratica spirituale in cui una persona rinuncia alla maternità per un obiettivo ancora maggiore nella vita, cioè dedicare completamente la propria vita alla realizzazione in Dio e aiutare anche gli altri nel processo. Bisogna avere almeno un livello spirituale del 50% per poter prendere una decisione così importante con la giusta prospettiva e la maturità spirituale. (Una persona media nei tempi attuali è a livello spirituale di circa il 20-25%.)

Se un aborto viene fatto per qualsiasi motivo diverso da quello spirituale, allora oltre al conto negativo dare e prendere con il sottile corpo del feto, coinvolge l’elemento del peccato.

Molte volte le persone optano per un aborto quando si rendono conto che il bambino che sta per nascere avrà gravi deformità. Ancora una volta, se è il destino della madre e del bambino dover soffrire quelle molte unità di infelicità a causa delle deformità, allora non c’è alcun motivo per cercare di scappare da quel destino poiché esso li seguirà in un’altra ri-nascita.

7. Influenza di antenati / fantasmi defunti (demoni, diavoli, energie negative, ecc.) sul corpo sottile nel grembo materno

Gli antenati, specialmente quelli con qualche potere spirituale o con l’aiuto di fantasmi potenti come i sottili stregoni (māntrik), possono indirizzare il corpo sottile nel grembo stesso.

Fare riferimento all’articolo su “Perché i miei cari defunti e i miei altri antenati vogliono infliggermi dolore?

Ciò può accadere per:

  • Attirare l’attenzione della famiglia e per fare qualcosa per l’antenato defunto a livello spirituale
  • Ottenere il controllo del corpo sottile nel grembo stesso
  • Vendicarsi sul feto tormentandolo
  • Vendicarsi della madre preoccupandola durante la gravidanza attraverso il mezzo del feto. In questi casi la madre soffre di solito una gravidanza difficile con una grave nausea mattutina, pressione alta, ecc.
  • Vendicarsi dei genitori disturbando il feto
  • Impiantare i semi della dipendenza nel bambino. Fare riferimento all’articolo su Le cause e il trattamento delle dipendenze – ricerca spirituale e misure di guarigione.

La ricerca spirituale rivela che proprio come nel caso della popolazione generale, circa il 100% dei feti sono affetti e il 30% dei feti sono posseduti da antenati o fantasmi defunti quando nel grembo stesso. Ad un antenato o ad un fantasma risulta generalmente facile affliggere un feto, in quanto la persona in essere è al suo stato più vulnerabile. A volte il potere spirituale del familiare defunto che cerca di vendicarsi è minore. Tuttavia l’antenato potrebbe ancora essere alla ricerca di vendetta. Il desiderio puramente negativo di cercare vendetta automaticamente raccoglie il potere spirituale dai fantasmi potenti di livello superiore.

8. Il ruolo della madre e la sua influenza positiva

8.1 Può una donna attirare un corpo sottile più sattvik in lei al momento del concepimento?

Sì, una donna può attirare un corpo sottile più avanzato e sattvik durante la sua gravidanza attraverso la sua pratica spirituale. Tuttavia la sua pratica spirituale deve essere abbastanza intensa (cioè un minimo di 4-5 ore di qualità al giorno) in modo da aumentare il suo livello spirituale al di sopra del 40%. Le donne al di sopra di questo livello spirituale in stato di gravidanza sono in grado di attirare i corpi sottili sattvik nei loro grembi. Ciò avviene automaticamente, non ci sono preghiere particolari né altri sforzi da fare.

Importante, il fattore decisivo non è solo qualsiasi tipo di pratica spirituale o la sua quantità, ma il raggiungere un conseguente progresso spirituale. Solo quando pratichiamo la spiritualità secondo le sei leggi fondamentali della pratica spirituale, essa ci permette di crescere spiritualmente. L’effetto risultante è il progressivo aumento del livello spirituale. Un corpo sottile sattvik è caratterizzato da caratteristiche positive come un buon intelletto, buoni tratti di personalità e, più importante, un’inclinazione verso la Spiritualità.

8.2 Qual è l’effetto della pratica spirituale della gestante sul feto nel ventre materno?

Quando la pratica spirituale di una gestante produce una crescita spirituale sostenuta al di sopra del livello spirituale del 40%, essa comincia anche ad influenzare positivamente il feto nel suo ventre. Questo perché una madre di livello spirituale superiore al 40% irradia sāttviktā (sottile componente Sattva di base). È questa sattvikta che colpisce positivamente il feto a livello spirituale.

La vita prima della nascita – Il tempo nel grembo

La pratica spirituale della gestante crea l’impressione del cantilenamento nella mente subconscia del feto.

Anche se il corpo sottile nel primo trimestre della gravidanza non è nel grembo materno, trae ancora vantaggio dal fatto che il ventre diventa più sattvik.

Questa sattvikta creata dalla madre è diretta all’alleviamento dei problemi relativi alla gravidanza e al feto. Come indicato in precedenza in media, il 30% dei problemi in gravidanza è dovuto a cause fisiche, un altro 30% è dovuto a cause psicologiche e il restante 40% è dovuto a cause spirituali. Tra le cause spirituali, il destino e il conto dare e prendere e l’afflizione da parte degli antenati defunti sono i più comuni. La sattvikta ottenuta viene utilizzata per superare o ridurre le cause di origine spirituale dei problemi in gravidanza. Ha anche un effetto a catena sulla mente nel superamento di problemi psicologici come il pensiero negativo ecc.

Il beneficio più importante della pratica spirituale, a parte la crescita spirituale, è che brucia il conto dare e prendere che può causare grandi ostacoli nella gravidanza. Anche se gli ostacoli dovessero accadere, i genitori che praticano la Spiritualità hanno la forza interna di innalzarsi ad essi e in ultima analisi ne vengono minimante colpiti. L’energia spirituale generata dalla pratica spirituale può andare ad alleviare gli ostacoli a livello generale o livello specifico secondo la necessità del feto. A livello generale può essere utilizzata ad esempio per ridurre la disabilità che altrimenti sarebbe stata causata in un bambino autistico nato da questa madre. L’esempio di applicazione a un livello specifico sarebbe una riduzione dell’intensità della cecità destinata al feto.

La pratica spirituale attuata dalla madre può solo aiutare a incrementare il livello spirituale del feto molto marginalmente (ossia lo 0,1%). Ancora più importante la pratica spirituale regolare della madre crea un’impressione di pratica spirituale nella coscienza del feto. Questa impressione della necessità di una pratica spirituale regolare è di gran lunga il più grande dono che un genitore possa dare a un bambino in quanto è in allineamento completo allo scopo della nostra nascita.

8.3 L’attività della madre in attesa ha un effetto sul feto?

L’attività della madre in attesa influenza il feto. La somma totale della sottile componente di base generata dall’attività della madre in attesa influenza la sottile componente fondamentale del feto. Ad esempio se la madre consuma prevalentemente cibo sattvik (cibo vegetariano fresco), genera pensieri e attività (come il cantilenamento, la lettura di testi Sacri ecc.) diviene prevalentemente sattvik e questa sattvikta viene impartita al feto. Invece, se indulge in cibo Raja-Tama (cibo vecchio, congelato, non vegetariano), genera pensieri e attività (eccessiva visione televisiva, eccessivo parlare, fumare e bere, ecc.), allora la componente predominante del feto diventerà quella Raja-Tama.

Una madre in attesa può pianificare il suo stile di vita nei suoi limiti e nelle circostanze per essere il più possibile sattvik in modo che il feto ne tragga beneficio. Fare riferimento alla sezione dedicata allo stile di vita sattvik.

8.4 Qual’è l’effetto dello stato spirituale del corpo sottile nel ventre della madre?

8.4.1 Feto spiritualmente positivo

Un feto con energia positiva, il che può essere dovuto al suo livello spirituale più elevato o all’influenza di un’energia positiva su di esso ha un impatto positivo sulla madre. Tali gravidanze sono generalmente prive di problemi e una madre normale sperimenta una salute migliore durante tutta la gravidanza.

Se però la madre dovesse avere sofferenza a causa di antenati defunti o fantasmi, la presenza di un feto spiritualmente positivo agirà come un focolaio continuo di guarigione spirituale per la madre. In questi casi la madre potrebbe avere disturbi da lievi a moderati. L’angoscia è dovuta alla continua battaglia tra l’energia negativa della madre e l’energia positiva nel feto.

Questa positività spirituale del feto tuttavia dura solo finché è nel grembo materno. Dopo la nascita non appena il sottile ego o ‘Io’ si sviluppa, la positività inizia a diminuire. Questo accade quando alla nascita il bambino si sente soffocato, inizia a respirare, si sente affamato ecc.

I corpi sottili sopra il livello spirituale del 50% continuano la loro pratica spirituale nel ventre materno.

Il disegno seguente basato sulla sottile-conoscenza mostra come il canto del corpo sottile nel feto emetta energia positiva che aiuta ad aumentare la positività della madre.

La vita prima della nascita – Il tempo nel grembo

8.4.2 Feto spiritualmente negativo

La vita prima della nascita – Il tempo nel grembo

Questo è un disegno basato sulla sottile-conoscenza di un feto che è stato leggermente colpito dall’energia nera di antenati scomparsi o fantasmi. Questo è il prodotto della visione sottile di una gravidanza media. Possiamo vedere che anche il cordone ombelicale è coperto da energia nera. Questo è ciò che accade generalmente quando sia la madre che il corpo sottile del feto non stanno facendo pratica spirituale.

Un feto che è colpito da antenati scomparsi o fantasmi possiede una fonte di energia negativa e come tale è causa di angoscia per la madre. Tuttavia, solo le madri che sono spiritualmente sensibili potranno notare l’angoscia. Nei tempi attuali, considerando che il 90% della popolazione è affetta, la maggior parte delle madri possiede una copertura di energia nera intorno ad esse, larga di circa 4 cm., che le rende insensibili ad un ulteriore piccolo incremento di sofferenza. Tali gravidanze, tuttavia, sono instabili e piene di complicazioni.

Il corpo sottile può influenzare la madre mettendo nella sua mente dei pensieri. Tuttavia lei non capisce che provengono dal feto e che agisce su di essa per confonderla. Questo è uno dei modi in cui il corpo sottile nel feto completa il suo conto dare-e-prendere con la gestante. I pensieri possono essere positivi o negativi. Un corpo sottile può influenzare la gestante solamente quando il suo livello spirituale è circa il 20% in più o  quando viene fornita energia spirituale da fantasmi.

9. Sommario

  • Il viaggio nella vita inizia nel momento del concepimento. Tuttavia il corpo sottile entra nel grembo solo dopo il 3 ° mese.
  • L’embrione / feto è molto vulnerabile alle influenze nocive del regno sottile. Eventi importanti come gli aborti e le nascite sono prevalentemente dovute alle cause di origine spirituale.
  • Solo la pratica spirituale può alleviare i problemi in cui la causa principale risiede nella dimensione spirituale.
  • Con la pratica spirituale la gestante aiuta a:
    • proteggere la gravidanza da problemi spirituali
    • attirare un corpo sottile più sattvik nel grembo materno.